Mercoledì, 24 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
IL PERSONAGGIO

Verso la finale dell'Eurovision, Mahmood: "Basta polemiche, sono italiano al 100 per cento"

eurovision, tel aviv, Mahmood, Sicilia, Società
Israele, Red carpet Eurovision Song Contest 2019

Dopo le tante polemiche in seguito alla sua vittoria al Festival di Sanremo con 'Soldi', Mahmood affronta la stampa
internazionale in vista della finale dell'Eurovision che si terrà a Tel Aviv sabato sera.

Alcuni giornalisti presenti in conferenza gli hanno posto domande sulla sua cultura e sulle origini egiziane.

Facendo, per esempio, riferimento alla frase del suo brano che recita 'bevi champagne durante il Ramadan' e  chiedendogli se lui stesso lo facesse.

"Io sono cristiano - ha risposto il cantante - quelle parole non sono da leggere in maniera letterale. E' come dire
'predichi bene ma razzoli male'. E' una metafora". In merito al fatto di avere un padre egiziano e di cantare una parte di testo di 'Soldi' in arabo, in un Eurovision segnato dalle tensioni fra Israele e Palestina, Mahmood ha sottolineato:

"Io sono italiano al 100%. Vivo con mia madre, quindi mi sento un italiano che si esibisce in Israele". Il cantante, infine, ad una giornalista che gli chiedeva se vivesse in "un ghetto", ha risposto: "Preferisco non fare distinzioni. Sono nato a Gratosoglio, periferia di Milano. Per me non fa alcuna differenza vivere lì o in un altro posto. La vita è la stessa".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook