Mercoledì, 26 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
TV

Caso Pamela Prati, l'ex manager Perricciolo dalla D'Urso: Mark Caltagirone esiste, il resto è finto

prati-gate, tv, barbara d'urso, Eliana Michelazzo, Mark Caltagirone, Pamela Perricciolo, Pamela Prati, Sicilia, Società
Perricciolo e D'Urso

Una nuova puntata di quello che ormai viene definito il "Prati-Gate": ieri sera ospite di Live - Non è la D'Urso c'era Pamela Perricciolo una delle manager (ormai ex) di Pamela Prati. Perricciolo ha risposto alle domande su Mark Caltagirone e in particolare se questa persona esista veramente oppure no.

Un matrimonio finto, una storia inventata con tanto di "attori" chiamati a fare i figli dell'uomo, tra cui il piccolo "Sebastian". Ma chi ha inventato questa storia? Tra scambi di accuse a vicenda, nel vortice ci sono Eliana Michelazzo, Pamela Perricciolo e la stessa Pamela Prati.

La Perricciolo intervistata da Barbara D'Urso ha ammesso che la storia è stata architettata da tutte e tre precisando però che Mark Caltagirone esiste, frequentava il suo ristorante ed è "brizzolato". Solo che non si chiamerebbe Mark Caltagirone ma Marco Calta. Il resto, invece, sarebbe stato tutto inventato.

Quindi la storia sarebbe inventata, dice la Perricciolo, e alla fine le tre donne sarebbero rimaste incastrate dalle loro stesse bugie. Quello che afferma con sicurezza è che “Mark Caltagirone non sono io”. Finto anche Simone Coppi, l'uomo con cui sarebbe stata sposata 10 anni Eliana Michelazzo.

Perricciolo accusa anche la famiglia del piccolo "Sebastian", il bambino che avrebbe interpretato il figlio di Mark Caltagirone in questa messinscena: secondo la manager la madre sapeva tutto e aveva accettato la vicenda in cambio di soldi.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook