Martedì, 04 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Pino Daniele, il ricordo della figlia Sara a 5 anni dalla morte: "Ti penso ogni giorno"
IL POST SU INSTAGRAM

Pino Daniele, il ricordo della figlia Sara a 5 anni dalla morte: "Ti penso ogni giorno"

"Ti penso tutti i giorni, ma oggi un po’ di più. Il dolore piano piano si sta trasformando in forza, con la consapevolezza che ogni giorno che passa assomiglio sempre di più a te". Con questa dedica su Instagram, Sara Daniele ha ricordato il padre Pino a 5 anni dalla morte.

Il post è stato accompagnato da alcune foto di Sara da piccola insieme al cantante. Era il 4 gennaio del 2015 quando Pino Daniele, affetto da problemi cardiaci, fu colpito da infarto nella sua casa di Orbetello in Toscana. Giunto all'ospedale Sant'Eugenio di Roma, dopo vani tentativi di rianimazione, morì alle 22:45.

Nato nel quartiere Porto di Napoli, Pino Daniele era il primogenito di sei figli. Le condizioni economiche della famiglia erano così indigenti che da bambino non riuscì neppure a comperarsi l'annuale foto scolastica. Profondamente appassionato alla musica fin da piccolo, si esibì per la prima volta a 12 anni in una festa di bambini, incappando in una stecca vocale. Tale episodio rivelò al giovane Daniele il significato autentico di cosa significasse stare su un palcoscenico.

Recentemente, l'ex moglie Fabiola Sciabbarrasi ha ricordato Pino Daniele in un libro, “Resta l’amore intorno”. Un omaggio all'artista attraverso i racconti della sua seconda moglie.

La Sciabbarasi ha raccontato anche i giorni precedenti alla morte di Pino Daniele, in particolare il 2 gennaio (il cantante morirà due giorni dopo). "Pino venne a prendere Francesco e Sofia per portarli a Magliano". La Sciabbarasi ha raccontato di non aver voluto accompagnare i figli in macchina, quell'appuntamento infatti lo sentì come una "sottrazione". "Vidi per l'ultima volta Pino attraverso il videocitofono, un'immagine in bianco e nero che guardai di sfuggita".

Il giorno dopo, il 3 gennaio, Fabiola vide sul cellulare una foto inviata dalla figlia Sofia inviata dalle terme dove si trovava col padre. Lì la Sciabbarasi capì che qualcosa non andava: "Pino aveva le occhiaie, la pelle sbagliata, il bianco degli occhi che non era bianco". Fu in quel momento che chiamò la figlia Sofia, chiedendole di farla parlare con Pino Daniele: "Ciao Sofi, - dissi - passami papà, non sta bene, si vede".

La prima moglie di Pino Daniele fu Dorina Giangrande (corista negli album Terra mia e Un uomo in blues). Dal loro matrimonio nacquero due figli, Alessandro e Cristina. Nel 1991, Pino Daniele si risposò con Fabiola Sciabbarrasi. Dalla loro relazione nacquero tre figli: Sara, Sofia e Francesco.

Nel 2014, finito il matrimonio con la Sciabbarrasi, Pino Daniele iniziò una nuova relazione con Amanda Bonini.

La Sciabbarasi nel libro ha raccontato anche gli anni difficili della separazione dall'artista, il 2013 e il 2014. "Sono stati anni tagliati, elisi, monchi, surreali e schizofrenici", ha scritto Fabiola.

Come raccontato dalla Sciabbarasi, ogni cosa nel loro rapporto era diventato uno "tsunami". "Le visite ai figli erano scandite da orari e schemini", ha spiegato la Sciabbarasi perchè Pino Daniele in quegli anni era già con un'altra donna.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook