Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Coronavirus, Francesco Renga a casa lontano dai figli: "Preoccupato per loro"
IL CANTANTE

Coronavirus, Francesco Renga a casa lontano dai figli: "Preoccupato per loro"

Preoccupazioni e timori di Francesco Renga dovuti all'emergenza Coronavirus. Il cantante è padre di due figli, Jolanda e Leonardo, avuti da una sua precedente relazione con Ambra Angiolini.

In questi giorni, Renga è in prima linea per sostenere la sua città, Brescia, una delle province più colpite della Lombardia. "Non nascondo di essere in apprensione per i miei figli. Prima della quarantena - ha spiegato - sono partiti per la montagna insieme ad Ambra e per fortuna stanno tutti bene".

E ancora, "spero che questa esperienza ci migliori tutti. Sono stato fortunato perché i miei figli erano partiti per la montagna assieme alla mamma. Avevo capito che qua stava succedendo qualcosa".

Infine, a Billboard Italia, Francesco Renga ha poi raccontato della sua città: "A Brescia, oltre a quella sanitaria, c'è anche l'emergenza sociale. La gente non ha denaro per fare la spesa. SOStieni Brescia è stata creata appunto per dare una mano”.

Il cantante ha anche condiviso un video della suà città, accompagnato da un lungo testo: "SOSteniamo Brescia. Quelle che vedete sono immagini della mia città, Brescia. Sono immagini di questi giorni... mostrano una città desolata, spettrale, una città vuota. Tocca a noi riempirla. Ora, subito. Dobbiamo riempirla d’amore, solidarietà e comunione. Quello che è successo non riuscirà a spegnere la nostra luce e non piegherà il nostro spirito... non può, non deve. Questa vuol essere una preghiera di aiuto e allo stesso tempo un messaggio di speranza e di fiducia nel futuro. Alla fine di questo video troverete le indicazioni per poter dare un aiuto concreto e immediato per quella che sarà la prossima emergenza: le famiglie. Le donne e gli uomini che sopravvissuti al covid 19 adesso rischiano di soccombere alla crisi che li aspetta. Vi chiedo di continuare a riempire la nostra città di noi. Amore, solidarietà e comunione. Nessuno deve rimanere indietro. Siamo noi questa città. Tutti noi siamo Brescia. Ognuno di noi ha la possibilità di diventare un Angelo".

Visualizza questo post su Instagram

Ciao, quelle che vedrete sono immagini della mia città, Brescia. Sono immagini di questi giorni... mostrano una città desolata, spettrale, una città vuota. Tocca a noi riempirla. Ora, subito. Dobbiamo riempirla d’amore, solidarietà e comunione. Quello che è successo non riuscirà a spegnere la nostra luce e non piegherà il nostro spirito... non può, non deve! Questa vuol essere una preghiera di aiuto e allo stesso tempo un messaggio di speranza e di fiducia nel futuro. Alla fine di questo video troverete le indicazioni per poter dare un aiuto concreto e immediato per quella che sarà la prossima emergenza: le famiglie. Le donne e gli uomini che sopravvissuti al covid 19 adesso rischiano di soccombere alla crisi che li aspetta. Vi chiedo di continuare a riempire la nostra città di noi. Amore, solidarietà e comunione. Nessuno deve rimanere indietro. Siamo noi questa città. Tutti noi siamo Brescia. Ognuno di noi ha la possibilità di diventare un Angelo. Grazie Potete fare una donazione a: IT31Y0311111210000000058915 #FrancescoRenga #SOSteniamoBrescia @albatros.film @emiliodelbono_sindaco @comunedibrescia

Un post condiviso da Francesco Renga (@francescorenga) in data:

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook