Sabato, 04 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Hamburger day, a Catania il più caro d'Italia: tutto sul simbolo dello street food nel mondo
GUSTO

Hamburger day, a Catania il più caro d'Italia: tutto sul simbolo dello street food nel mondo

Si celebra oggi la giornata mondiale dell'Hamburger. Considerata la pietanza più amata al mondo, con gli anni si è evoluta passando dai fast food ai ristoranti veri e propri, nelle sue versioni gourmet e vegane.

In Sicilia, l'hamburger è degno di nota per una variante che lo rende il più caro d'Italia. Costa ben 90 euro e viene servito e venduto in un locale di Catania.

Si tratta di un hamburger con tartara di filetto di fassona piemontese, lattuga nostrana affumicata, datterino giallo di Sicilia scottato, nocciole del Piemonte tostate, crema di gorgonzola blu del Monviso, cipolla rossa di Tropea marinata al barolo chinato, maionese fatta in casa al tuorlo d’uovo biologico. Il tutto aromatizzato al tartufo nero.

Cifre da capogiro anche fuori dal Bel Paese. A L'Aia, nei Paesi Bassi, infatti, è possibile gustare l’hamburger più costoso del mondo preparato con astice marinata in un infuso di gin, caviale, foie gras, tartufo, carne giapponese Waygu e Black Angus, formaggio Remeker, prosciutto iberico.

Il piatto viene dunque condito con salsa di vaniglia del Madagascar, soia, zafferano e caffè Jamaica Blue Mountain. Costo? Duemila dollari.

Secondo quanto narra la leggenda, l'hamburger nasce come pietanza preferita dai marinai del porto di Amburgo all’inizio del 19esimo. Da qui il nome di hamburger. Breve il passo al cheeseburger. Oggi le varianti sono tante: double cheesburger, chicken burger, bacon cheeseburger fino agli hamburger vegani.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook