Mercoledì, 22 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Ha vissuto 32 anni da solo sull'isola di Budelli, ora dice basta: "Mi sono rotto, me ne vado"
SARDEGNA

Ha vissuto 32 anni da solo sull'isola di Budelli, ora dice basta: "Mi sono rotto, me ne vado"

Dopo 32 anni da eremita sull'isola di Budelli, perla incastonata nell’arcipelago della Maddalena, davanti alla costa settentrionale della Sardegna, Mauro Morandi ha deciso di andar via, per trasferirsi in una casa in affitto, alla Maddalena.

Dopo 32 anni da eremita sull'isola di Budelli, perla incastonata nell’arcipelago della Maddalena, davanti alla costa settentrionale della Sardegna, Mauro Morandi ha deciso di andar via, per trasferirsi in una casa in affitto, alla Maddalena.
L’ex custode, 82 anni, originario di Modena, ex docente di Educazione fisica ed ex atleta, era arrivato nel 1989 nell’isola conosciuta per la bellezza della sua 'spiaggia rosà e sottoposta a vincolo ambientale.

Guida volontaria di Budelli, Morandi ha comunicato la sua decisione con un post polemico pubblicato sui social, sulle sue pagine Facebook e Instagram, dove è da tempo molto attivo e seguito, anche per le stupefacenti ed esclusive foto del luogo in cui ha vissuto in solitudine - e che ha protetto da visitatori invadenti - per tanto tempo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mauro Da Budelli (@maurodabudelli)

«E una ventina di anni che lotto contro chi mi vuole mandare via, anche se sostenuto, psicologicamente e non solo, da Budelli e da tutti voi», ha scritto Morandi. «Ora, pero, mi sono veramente rotto le p...e e me ne andro sperando che in futuro Budelli sia salvaguardata come io ho fatto da ben 32 anni. Ciao ragazze e ragazzi. Vedrete ancora le mie foto da un’altro posto, tanto la Sardegna e tutta bella».

Nell’agosto scorso una petizione lanciata online sulla piattaforma change.org aveva raccolto circa 60 mila firme per evitare lo 'sfrattò di Morandi dall’isola, più volte minacciato e tentato. Già nel 2018 l’Ente Parco della Maddalena avrebbe voluto allontanarlo dalla sua casupola, in quanto lo considerava 'abusivò. Obiettivo dell’Ente era costruire, al posto della casa dell’ex custode, un osservatorio ambientale. La storia di Morandi ha fatto più volte il giro del mondo, rilanciata dai media nazionali e internazionali.

Per l’Ente parco è un abuso edilizio la casupola risalente all’epoca in cui era utilizzata dai militari.
Fino a qualche anno fa l’isola era in parte privata e in parte del Demanio marittimo. L’area privata era di proprietà di una società italo-svizzera, la Nuova Gallura srl, poi fallita. Mauro Morandi alla fine degli anni Ottanta era stato assunto dalla Nuova Gallura come custode della zona di proprietà privata di Budelli. Nel 2005, la società è fallita e Budelli è stata messa all’asta. Il Parco della Maddalena, nel 2015, ha speso 3 milioni di euro per acquisire l’isola, rendendola interamente pubblica. Da quel momento, Morandi è diventato l’ex custode, ma ha continuato ad essere l’unico inquilino di Budelli, con residenza sull'isola.
Nel 2017 erano state raccolte quasi 20 mila firme per impedire lo sfratto del vecchio custode e Morandi è rimasto al suo posto, a furor di popolo. Ma stavolta è stato lui ad annunciare il trasloco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook