Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Marano Principato, al via la 31esima edizione del “Premio Pandosa”. Apre il vernissage di Sgarbi
A MARANO PRINCIPATO

Marano Principato, al via la 31esima edizione del “Premio Pandosa”. Apre il vernissage di Sgarbi

Appuntamento fortemente voluto dal nuovo sindaco Pino Salerno

Tutto pronto per la XXXI edizione del Premio Pandosia. Domani (5/01/2022) alle 17 si aprirà il vernissage diretto da Vittorio Sgarbi. Stasera invece, in diretta streaming, il conferimento della cittadinanza onoraria alla memoria ad Aziz Moussa Abdayem.

Manca poco, ormai, all’inaugurazione della trentunesima edizione del Premio Pandosia, storica manifestazione artistica promossa e ospitata dal comune di Marano Principato e diretta, quest’anno, dal noto critico d'arte.

La manifestazione, che vede protagonista il neo sindaco Pino Salerno, è figlia anche del significativo apporto dato dall’assessorato alla Cultura rappresentato da Lia Molinaro e coadiuvato, nella valutazione delle opere dei dodici artisti in gara, da un comitato d’eccezione di cui fanno parte anche Stefania Bosco e Sauro Moretti che, con l’Accademia di San Martino, hanno curato l’organizzazione tecnica e il catalogo.

Il programma

L’appuntamento è per domani alle 17 nella Pinacoteca C.A.G. “Cesare Baccelli”. A moderare la serata sarà il giornalista e scrittore Arcangelo Badolati. Il premio, creato nel 1981, dall’allora sindaco Pietro Tenuta e dal maestro Cesare Baccelli.

Stasera, invece, l’amministrazione comunale conferirà la cittadinanza onoraria alla memoria ad Aziz Moussa Abdayem. L’assegnazione alla onorificenza avverrà alle ore 19 nella sala del consiglio comunale e sarà presieduta da Lucia Sessa, presidente dell’Associazione centro turistico giovanile. Accanto a lei i figli del compianto artista scomparso prematuramente. Presenti, infine, tra i relatori, Alfredo Maiorino e Marcello Bilotto.

Note sulla manifestazione

Il premio prevede la contaminazione tra giovani artisti della Penisola. Collateralmente ad esso, verrà data visibilità alle opere di Cesare Baccelli e a tutte le altre opere di proprietà del Comune afferenti alle passate edizioni del Premio- Dodici gli artisti in gara: Massimo Boffa, Ido Erani, Alba Gonzales, Walter Marin, Emidio Mastrangioli, Roberto Mendicino, Sebastiano Navarra, Alba Nudo, Massimo Sirelli, Tina Sgrò, Fulvia Steardo Fermi, Luca Viapiana.

L’opera vincitrice, premiata dal comitato scientifico presieduto dal sindaco Salerno, entrerà a far parte del patrimonio artistico esposto all’interno del Museo di ArteModerna “Cesare Baccelli” del Comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook