Venerdì, 27 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società «Tu fuori a fare serata, io a casa col bimbo di un anno», virale il post della moglie del sindaco di Rieti
IL CASO

«Tu fuori a fare serata, io a casa col bimbo di un anno», virale il post della moglie del sindaco di Rieti

«Quando hai finito di fare serata chiamami considerando che sono a casa con un bambino di un anno». Il post, poi rimosso, della moglie del sindaco di Rieti, l'avvocata Marta Ciferri, diventa virale, approda su siti on line e sui quotidiani e per il primo cittadino della provincia laziale, Daniele Sinibaldi, la privacy non esiste più. Già si parla di Sabinagate: «lei lo ha cacciato», «lui non c'era mai», "il post è stato voluto, una sorta di vendetta, non è sfuggito".

Le voci, come impone la provincia, si rincorrono. Mezze conferme e smentite. Dal sindaco, esponente locale emergente di Fratelli D’Italia, solo silenzio. Un modo per rivendicare che «i panni sporchi si lavano in famiglia». Ma il post è un slavina. Sinibaldi era conosciuto ancor prima di diventare sindaco nel giugno del 2022: gestisce un pub nel centro, è un imprenditore, il padre era dirigente dell’allora provincia di Rieti.

E poi il 36enne, già vicepresidente di Anci Lazio, ha sempre fatto politica a destra, è legato al deputato di Fdi Paolo Trancassini, ed è considerato promettente. Ma più che dagli attacchi dell’opposizione ora si è trovato davanti agli attacchi della consorte che, forse stanca di stare sola col bimbo nato nell’ottobre del 2021, ha deciso di sganciare il post-bomba. Ed è già un mito sui social delle tante donne alle prese temporaneamente con pappe e pannolini e con compagni in carriera poco propensi a dare una mano: «brava, così si fa», scrive più di una utente su Fb. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook