Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Salvini: "Chi paga caffè con carta di credito è un rompip...".
POS

Salvini: "Chi paga caffè con carta di credito è un rompip...".

«Io sono un liberale, ognuno deve essere libero di pagare come vuole. Se uno vuole pagare due euro il caffè con la carta di credito è solo un rompipalle. Io cerco di pagare in contanti, perché a me piace andare a prelevare al bancomat». Così il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, rispondendo ai cronisti in una pausa del processo Open Arms sulle polemiche per il tetto dei 60 euro in manovra per il pagamento con carte elettroniche.

«Salvini è contento della prima manovra del governo Meloni perchè favorisce evasione fiscale, riciclaggio e furbetti vari. Per il vicepresidente del Consiglio 'chi paga il caffè con il bancomat è un rompipallè, invece è una persona normale che non ha niente da nascondere». Lo afferma il capogruppo dell’Alleanza Verdi e Sinistra al Senato, presidente del gruppo Misto, Peppe De Cristofaro.
«Chi invece si ostina a elevare il tetto del contante, chi mette un tetto minimo di spesa con il Pos - prosegue - non aiuta gli italiani ma solo quell'economia sommersa che nel 2020 le stime Istat danno a 174,6 mld di euro, con una incidenza sul Pil del 10,5%».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook