Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Traorè: «Una banana marcia come regalo di Natale dai compagni, non ho dormito tutta la notte»
BENETTON TREVISO

Traorè: «Una banana marcia come regalo di Natale dai compagni, non ho dormito tutta la notte»

Una banana marcia, chiusa in un sacchetto dell’umido, come regalo di Natale "segreto" da un compagno di squadra. L’ha ricevuta il pilone del Benetton Treviso - e nazionale azzurro - di origine guineana Cherif Traoré, che l’ha denunciata pubblicamente sul proprio profilo Instagram come gesto razzista. Nel commento al post, corredato da un’immagine totalmente nera, Traoré aggiunge che al momento di aprire il "regalo", "oltre al fatto di reputare il gesto offensivo, la cosa che mi ha fatto più male e vedere la maggior parte dei miei compagni presenti ridere. Come se tutto fosse normale». E aggiunge: "Non ho dormito tutta la notte".

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cherif Traorè (@cherif_traore)

«Sono abituato - prosegue il giocatore - o meglio, mi sono dovuto abituare, a dover fare buon viso a cattivo gioco ogni volta che sento battute a sfondo razzista per cercare comunque di non inimicarmi le persone vicine. Ieri è stato diverso però. Fortunatamente, alcuni compagni, soprattutto stranieri, hanno cercato di supportarmi. Fuori dall’Italia un gesto come questo è condannato gravemente anche all’interno di piccole realtà, e questa volta voglio dire la mia... Ho deciso di non stare in silenzio questa volta per fare in modo che episodi come questo non succedano più per evitare che altre persone si ritrovino in futuro nella mia situazione attuale. E sperando - conclude - che il mittente impari una lezione».

Il sindaco di Treviso: condanniamo ogni forma di razzismo

«Treviso condanna con forza ogni forma e ogni atto di razzismo. Dispiace per quello che è successo al giocatore Cherif Traorè: un episodio a dir poco spiacevole, dal quale tutti noi prendiamo le distanze e che non rappresenta in alcun modo i trevigiani, lo sport e, in particolare, il rugby e la squadra del Benetton, da sempre esempio di rispetto e di sani principi». Così il sindaco di Treviso, Mario Conte, commenta l’episodio denunciato dal pilone della Benetton Rugby.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook