Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Balotelli è simbolo Italia del futuro" Parola di sindaco
EUROPEI

Balotelli è simbolo
Italia del futuro"
Parola di sindaco

balotelli, concesio, Sicilia, Sport
Mario Balotelli

Qui il Balotelli bravo con le freccette e con il portafoglio pieno di contanti per pagare le multe, dipinto dall'ormai celeberrimo coro dei tifosi del Manchester City, non è mai arrivato. A Concesio, paese bresciano alle porte della Valtrompia dove Balotelli vive con papà Franco e mamma Silvia, l'autore della strepitosa doppietta alla Germania è solo e soprattutto Mario. Il Mario bambino che non si staccava mai dal pallone e andava ad allenarsi al vicino oratorio di Mompiano. Il Mario schivo che ogni tanto si vede sfrecciare su auto lussuose, la sua passione, protetto da occhiali scuri. Il Mario perbene che ama la sua famiglia. E' nell'abbraccio alla mamma sugli spalti dopo la fine di Italia-Germania che i suoi compaesani alla fine l'hanno riconosciuto davvero. "Mario non è proprio come viene dipinto - spiega il sindaco di Concesio, Stefano Retali, che per anni ha fatto l'arbitro in serie D e sul calcio ha la sua da dire -. Ha dovuto affrontare tante difficoltà. Ora è tutto successo e notorietà, ma prima ci sono stati insulti e un non tanto velato razzismo che non si meritava", racconta il primo cittadino. "Si possono fare degli errori, chi non ne fa, ma Mario è serio e per bene. E la sua famiglia è un esempio per serietà e valori". E il sindaco lo dice preparandosi ad incontrare e salutare il padre di Mario, in partenza per Kiev. "La presenza dei genitori sarà molto importante - spiega Retali - darà a Mario quella concentrazione e quella tranquillità interiore che gli serviranno per andare in campo sapendo che non c'é niente da perdere e tutto da vincere". E, perché no, a fare altri "gol straordinari". Concesio, paese noto tra l'altro per aver dato i natali a Papa Paolo VI, ci tiene, a Mario, e ci crede. Ieri non c'era un unico maxischermo a trasmettere la partita e non ci sarà neppure domenica per la finale. I 15 mila abitanti del Comune bresciano seguiranno le gesta di Mario a casa, nei bar, negli oratori delle quattro parrocchie. Perché l'entusiasmo c'é, eccome, ma "sobrio come la nostra gente - spiega il sindaco Retali - non dovete pensare a cose folli". Qui per concentrarsi sulla Nazionale sono state annullate feste popolari e serate danzanti: penserà Mario a far dimenticare il caldo, la crisi e la cassa integrazione, perché "a volte lo sport fa miracoli". E per il sindaco di Concesio "é bello che sia un ragazzo di colore ad incarnare l'immagine di un'Italia vincente. Un'Italia fatta di integrazione ed accoglienza. L'Italia del futuro". Che a Concesio sembra essere già arrivata, e avere Mario per simbolo. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook