Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Stramaccioni contento "Ho una buona base"
INTER

Stramaccioni contento
"Ho una buona base"

inter, pinzolo, stramaccioni, Sicilia, Sport
Andrea Stramaccioni

La nuova Inter, quella della rifondazione dopo la stagione negativa che ha visto alternarsi in panchina tre allenatori, riparte da Pinzolo per essere pronta già il 2 agosto per i preliminari di Europa League. Un appuntamento da centrare ad ogni costo perché in caso contrario vorrebbe dire essere fuori dal grande calcio. Partiti Lucio e Forlan, verso l'addio Julio Cesar che non è stato neppure convocato per il ritiro, Andrea Stramaccioni sa bene che la sua Inter è ancora da costruire ma, per ora, si gode i tre acquisti (Palacio, Handanovic e Silvestre) ai quali aggiunge anche Guarin che lo scorso anno non ha potuto esprimere il suo valore a causa di un infortunio. "Credo - spiega il tecnico romano nella prima conferenza stampa - che difficilmente il 7 luglio un allenatore possa avere a disposizione i calciatori che affronteranno la stagione, ma detto ciò noi con il fatto che abbiamo avuto pochi giocatori agli Europei abbiamo una buona base per lavorare bene subito". I tifosi, però, si attendono il colpo di mercato soprattutto ora che dal Brasile arrivano notizie di una possibile apertura per Lucas e Paulinho: "Sono giocatori lontani dall'Inter. Il mercato sudamericano è ricco di talenti e l'Inter giustamente lo osserva" spiega Stramaccioni che aggiunge: "Una cosa posso assicurarla, non arriverà nessun giocatore che non mi piace". Dopo la risoluzione dei contratti di Lucio e Forlan ora al centro c'é il futuro di Julio Cesar: "Ho un ottimo rapporto con lui a livello personale, è stato per me uno dei ragazzi fondamentali come altri e il suo valore non è in discussione. L'Inter viene prima di tutto e la società ha il diritto di fare le scelte migliori, io con lui non ho nessun problema". Non è giudicato incedibile neppure Sneijder: "Non dirò mai incedibile perché sarebbe un abuso di potere, io faccio l'allenatore, posso chiedere al presidente di pensarci bene se arriva un'offerta importante". Certo è che qualche arrivo è atteso perché alla domanda se si dichiarerebbe soddisfatto se fosse il 31 agosto, risponde: "Dipende da cosa vuoi raggiungere. A livello personale per essere al 7 luglio è una buona base, se fossimo a fine agosto dovremmo rivedere la rosa in base agli avversari e fare previsioni, potremmo essere competitivi per vincere, o per programmare, a distanza di due mesi non si può sapere".(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook