Giovedì, 18 Ottobre 2018
CALCIOMERCATO

Mancini gela il Milan Dzeko e Tevez restano al City

dzeko, mancini, milan, tevez, Sicilia, Sport
mancini

Roberto Mancini gela il Milan: Dzeko e Tevez non si toccano. Se qualcuno al club rossonero pensava che, una volta definitiva la cessione di Ibrahimovic al Paris Saint Germain, sarebbe stato semplice prendere almeno uno dei due attaccanti del Manchester City, dovrà ricredersi. Infatti oggi il tecnico marchigiano ha chiarito che "rimangono tutti e due. Qui c'é un progetto importante". Rimane da capire se si tratta di parole di circostanza o di reali intenzioni, anche perché Dzeko in particolare spinge per andarsene, in quanto ritiene che al City non gli venga concesso lo spazio che sente di meritare. Oltretutto, sogna di giocare nel Milan da quand'era bambino ed il suo idolo era Marco Van Basten, quindi l'affare rimane fattibile. Mercoledì prossimo, comunque, il Milan, dopo l'incontro tra il presidente del Genoa Enrico Preziosi e quello del Siena Massimo Mezzaroma, cercherà di capire quante possibilità ci siano di arrivare a Destro. Su questo giocatore c'é sempre anche la Roma, dove oggi è arrivato Bradley. In partenza dai giallorossi, non più verso l'Olympiakos Pireo bensì per Pescara, c'é Leandro Greco. Matteo Brighi invece è ormai del Torino, mentre nulla di preciso si sa sulla futura destinazione di Marco Borriello, in procinto anche lui di andarsene. In entrata c'é Piris, riserva paraguaiana del San Paolo (dove il pubblico lo contestava per le sue scarse qualità tecniche) ma prima di concludere c'é da chiarire l'aspetto della reale proprietà del cartellino di questo giocatore, che in buona parte appartiene all'impresario Juan Figer. Il difensore centrale del Rennes, Jean-Armel Kana-Biyik, ha confermato che il Milan ha messo gli occhi su di lui, "ed io ovviamente spero di andarci". Per il reparto arretrato il Milan sta cercando di arrivare anche all'argentino Garay del Benfica. Andre Villas-Boas, nuovo manager del Tottenham, ha chiesto alla dirigenza di provare a prendere Julio Cesar se non riuscirà ad ingaggiare il portiere del Lione, Hugo Lloris. Il tecnico portoghese vuole liberarsi sia di Gomes che di Cudicini. Il dirigente genoano Capozucca è di ritorno dalla Russia dove non sarebbe stato solo per parlare di Granqvist con lo Zenit, ma anche di Rudolf con il Krylya Sovetov. C'é poi Gilardino che continua a piacere allo Spartak Mosca. Lo stesso Capozucca ha detto anche che "entro mercoledì Tachtsidis passerà alla Roma". Sfuma invece Nilmar per le squadre italiane a cui interessava: l'attaccante brasiliano del Villarreal ha infatti accettato la ricca proposta dall'Al Rayyan, club del Qatar che lo acquisterà per 10 milioni di euro. In Brasile il Santos continua a trattare per il francese Malouda, mentre per il portiere Rafael, ora in ritiro con la Nazionale olimpica, non c'é ancora nulla di concreto, anche se il giocatore ha fatto sapere che gli piacerebbe andare al Milan. La Juventus ha respinto un'offerta del solito PSG per Vidal, mentre il Napoli ha individuato come possibile alternativa (leggi riserva) a Cavani il laziale Sergio Floccari o l'olandese Ricky Van Wolfswinkel dello Sporting Lisbona. Per la difesa piace molto il brasiliano (di passaporto italiano) Bruno Uvini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X