Martedì, 11 Dicembre 2018
COPPA DEL MONDO

Sci, Luitz trionfa nel gigante a Beaver Creek: italiani disastrosi

Il tedesco Stefan Luitz in 2.36.38 ha vinto il gigante di coppa del mondo di Beaver Creek, suo primo successo in carriera. Ha battuto in un finale da batticuore il campione austriaco Marcel Hirscher, giunto secondo in 2.36.52.La rivelazione della giornata è stato lo sconosciuto svizzero Thomas Tumler che, a 29 anni e con il pettorale 48, ha chiuso terzo in 2.36.89. Per L'Italia in classifica ci sono solo gli altoatesini Riccardo Tonetti, ottavo in 2.37.48, e Manfred Moelgg, sedicesimo in 2.37.05, dopo una disastrosa seconda manche che ha penalizzato del resto tantissimi atleti. La coppa del mondo uomini torna ora in Europa, in Francia: sabato e domenica prossimi gigante e speciale in val d'Isere.

La campionessa statunitense Mikaela Shiffrin continua invece a stupire ed a Lake Louise ha vinto anche il suo primo superG con il tempo di 1.1941. Per Mikaela è, a soli 23anni, la 46 /a vittoria in carriera oltre a tre titoli mondiali e due ori olimpici. Con questo successo in superG, Shiffrin entra nel ristrettissimo club delle atlete capaci di vincere in tutte le discipline alpine (discesa, gigante, speciale , superG, combinata e per lei pure slalom parallelo).

Per Mikaela questa vittoria significa con 389 punti anche la solida guida della classifica generale di coppa del mondo di cui è del resto la detentrice. Secondo posto per la norvegese Ragnhild Mowinckel e in 1.20.18 e terzo per la tedesca Viktoria Rebensburg in 1.20.24. Miglior azzurra è stata Federica Brignone, 12/a in 1.20.57. Per l'Italia, con una dignitosa prova complessiva, ci sono poi Elena Curtoni 13/a in 1.20.66 , Nadia Fanchini 16/a in 1.20.71 e, più indietro, Nicole Delago in 1.20.87, Francesca Marsaglia in 1.21.39, ed Anna Hofer in 1.21.91.

In gara c'è stata una interruzione per la spettacolare caduta della francese Tessa Worley che ha inforcato ad alta velocità in cima ad un lungo e ripido muro ed è rotolata a valle nella neve per duecento metri: nessun danno anche per l'immediata apertura dell'air bag. In un'altra brutta caduta ha invece probabilmente riportato danni al ginocchio destro l'austriaca Christine Scheyer. La coppa del mondo torna ora in Europa: le ragazze saranno impegnate sabato e domenica prossima a St.Moritz, in Svizzera, con un superG ed uno slalom parallelo.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X