Lunedì, 10 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Sci alpino, Coppa del Mondo: gli azzurri ripartono da Bormio e Semmering
GLI APPUNTAMENTI

Sci alpino, Coppa del Mondo: gli azzurri ripartono da Bormio e Semmering

bormio, coppa del mondo sci, sci alpino, Christof Innerhofer, Dominic Paris, Federica Brignone, Sicilia, Sport
Christof Innerhofer

Per l’Italia dello sci sono in arrivo gare che potrebbero portare grandi soddisfazioni e chiudere così in bellezza il 2018. Domani a Bormio gli uomini jet saranno infatti impegnati nella discesa sulla massacrante e gelatissima pista Stelvio con gli azzurri Christof Innerhofer e Dominik Paris tra i grandi favoriti.

Le ragazze saranno invece impegnate a Semmering, in Austria, non lontano da Vienna, e Federica Brignone scenderà in pista per difendere il suo pettorale rosso di leader dello slalom gigante. A Bormio le previsioni meteo annunciano sole e temperature attorno allo zero. Sono le condizioni ideali per consentire agli azzurri di affrontare al meglio la Stelvio.

La pista è infatti una lastra di ghiaccio su cui occorre coraggio e forza fisica enormi per affrontare i tantissimi dossi e tenere in linea gli sci che sbattono e vibrano come corde di un violino. Sono le condizioni che esaltano Innerhofer e Paris. Non a caso il primo ha vinto sulla Stelvio nel 2008 e Paris lo ha fatto nel 2012 e pure l’anno scorso. Nelle prove non a caso si sono messi entrambi in mostra.

«Sono pronto» ha annunciato battagliero Innerhofer. Pronto è anche Paris che tuttavia ha spiegato di dovere «ancora mettere a punto un paio di cose». Ma quelle della Stelvio sono condizioni che possono portare ad un buon risultato anche atleti con il pettorale l’altissimo - come l’austriaco Daniel Hemetsberger e l’americano Ryan Cochran-Sieger, bravissimi in entrambe le prove - che abbiano il fegato di lanciarsi senza paura sul ghiaccio della Stelvio.

Non sarà invece della partita Peter Fill, il terzo grande velocista azzurro. Tutta colpa di un perdurante doloroso mal di schiena dopo la brutta caduta di Beaver Creek. Peter del resto aveva dovuto rinunciare anche alla discesa di Val Gardena ed ha così saltato anche le prove cronometrate di Bormio.

«Peccato - ha spiegato - anche perchè la pista è bellissima. Ma devo cercare di recuperare al meglio»: In ballo ci sono infatti non solo le classiche di gennaio a Wengen e Kitzbuehel ma anche i Mondiali svedesi di febbraio ad Aare. A Semmering, invece, Federica Brignone, punta domani al terzo podio stagionale e soprattutto a difendere il suo pettorale rosso di leader del gigante.

Nelle tre gare disputate sinora ha collezionato una vittoria, un secondo ed un quarto posto, segno evidente di una costanza assoluta tra le migliori che deve essere confermata anche domani. Uno dei due soli problemi sarà la pista: fondo molle dopo abbondanti piogge. Ma Federica ama queste nevi quasi primaverili. L’altro problema è quello di più difficile soluzione: l’insaziabile americana Mikaela Shiffrin sempre a caccia di nuovi record.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook