Mercoledì, 27 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Ciclista 90enne positivo al doping, revocato il record del mondo

ciclista 90enne, doping, Carl Grove, Sicilia, Sport
Carl Grove

A 90 anni il record più che sulla pista è riuscito a batterlo nelle pagine di in cronaca, dove è finito, visto che il ciclista Carl Grove, vincitore di due titoli ai Campionati Masters di Breinigsville, in Pennsylvania, lo scorso luglio e con tanto di record, è stato trovato positivo all’epitrenbolone, uno steroide anabolizzante, e adesso privato del fresco primato.

Nessuna furbizia, per carità, tanto che l'Usada (l'agenzia anti-doping statunitense) ha creduto alla tesi difensiva - «carne contaminata» - ma tant'è, l’arzillo 'vecchietto', che aveva gareggiato nella categoria 90-94 anni e vinto 'facile' sia nell’inseguimento che nella cronometro in quanto anche unico concorrente in pista, è stato adesso 'pizzicato' dall’Agenzia Antidoping che in un campione di urina dell’11 luglio ha trovato uno steroide anabolizzante.

Da qui la decisione dell’Usada di privarlo del titolo conquistato nell’inseguimento, lasciandogli però quello nella prova contro il tempo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook