Lunedì, 22 Aprile 2019
stampa
Dimensione testo
QUARTI DI FINALE

Champions League: il Liverpool domina il Porto, Tottenham di misura sul City

Fattore campo decisivo nei primi due match dei quarti di finale della Champions League 2019. Se il Liverpool è praticamente con più di un piede in semifinale di Champions League grazie al 2-0 maturato all’Anfield Road, alla prima partita nel suo nuovo stadio il Tottenham vince di misura 1-0 lasciando ampiamente aperti i giochi per la qualificazione nel derby nell’Europa che conta contro il Manchester City.

Per i Reds la serata all’Anfield Road parte subito bene grazie a Keita che sblocca il match con il Porto dopo appena cinque minuti sull'assist di Firmino, che poi finalizza una splendida azione della formazione di casa per il 2-0. Salah e compagni sono padroni del campo sfiorando a ripetizione il terzo gol che non arriva dando ai portoghesi, che negli ottavi hanno eliminato la Roma, qualche speranza nella partita di ritorno.

Molto più equilibrata la sfida tutta inglese a Londra nel nuovo stadio appena inaugurato dagli Spurs: il City inizia meglio e potrebbe subito passare, ma il Kun Agüero dal dischetto si fa ipnotizzare da Lloris e fallisce la possibilità di portare avanti i suoi dopo appena 12'.

La squadra di Guardiola risente del contraccolpo per l’occasione mancata, sono infatti gli Spurs a rendersi maggiormente pericolosi con Kane che da buonissima posizione non riesce ad angolare permettendo a Ederson di intervenire in tuffo. Ripresa che comincia con una brutta tegola per gli Spurs, Kane nel contrasto con Delph riceve un brutto colpo alla caviglia sinistra e deve alzare bandiera bianca: il centravanti del Tottenham e della Nazionale inglese si dirige zoppicando verso gli spogliatoi.

Per il Tottenham sembra l'inizio di una serata da dimenticare e invece nel miglior momento degli ospiti ecco il vantaggio degli Spurs: Eriksen dalla trequarti pesca benissimo l’inserimento in area di Son, il coreano controlla male e si allunga la sfera, ma riesce proprio sulla linea di fondo a recuperarla.

La difesa ospite reagisce in ritardo e il numero 7 rientra sul sinistro provando un rasoterra che non è angolatissimo, ma passa proprio sotto la mano di Ederson. La Var dice che è tutto ok: il Tottenham vince il derby inglese nel nuovo stadio, ma per festeggiare davvero dovrà difendere a denti a stretti l’1-0 conquistato ieri sera in un impianto da mille e una notte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook