Giovedì, 23 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
CALCIO

La Lega Serie A contro la riforma della Champions, De Siervo: "Pronti a scioperare"

Se il progetto dell’Eurolega non verrà modificato sostanzialmente , il calcio europeo «è pronto a scioperare». Così Luigi De Siervo, ad della Lega di Serie A, a 'Radio anch’io sport'. De Siervo ha confermato il suo giudizio negativo sull'Eurolega che andrà «a prendere ricavi dalle leghe europee, rendendo irrilevanti i campionati nazionali. Qui serve un Machiavelli per trovare un equilibrio complicato: confido nella ragionevolezza di Ceferin e Agnelli, ma se non fosse dovremo fare fronte comune tra i cinque grandi campionati europei, fino allo sciopero, senza tabù». Se questa riforma del calcio europeo andasse in porto, ha aggiunto de Siervo.

«le grandi squadre saccheggerebbero i vivai delle piccole, non avremmo possibilità di vedere i talenti per più di uno o due anni nelle squadre nazionali». L’ad della Lega di Serie A paventa che la riforma pensata per la Champions «non consente in nessun modo di vedere un futuro sereno per il destino dei grandi campionati europei. Non solo per un problema di ricavi, ma soprattutto perchè destina all’irrilevanza i nostri campionati. La gran parte delle partite non avrebbe alcun significato sportivo. Il nostro campionato diventerebbe poco più rilevante di una coppa nazionale. Io spero che ciò che ci è stato raccontato da Ceferin e Agnelli, questa idea, possa essere emendata. Se così non fosse, farebbe solo male al calcio».

De Siervo ha definito la nuova formula delle coppe «la nascita di fatto della serie A, la serie B e la serie C europea: si abbandona il criterio centrale dei campionati nazionali per individuare queste tre serie che servono non soltanto ai club super ricchi, ma anche a coinvolgere le federazioni più piccole, che sono quelle che votano in Uefa. Sarebbe in danno - ha concluso De Siervo - del fascino del nostro calcio, la sua imprevedibilità».

Poi c'è il tema sociale: «nessuno sembra chiedersi cosa succede in un paese nel momento in cui il campionato diventa irrilevante», in quanto «può essere generato un trauma complessivo». Tornando sull'ipotesi di uno sicopero del calcio, de Siervo ha detto che «le diplomazie stanno cercando di trovare un fronte di incontri per non arrivare a una contrapposizione. Il presidente della lega francese ha minacciato di non dare la licenza al Psg se si va avanti in questo progetto».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook