Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
GP MONACO

Formula 1: Hamilton trionfa anche a Montecarlo, Vettel secondo davanti a Bottas

Nel nome di Niki Lauda, nel segno del solito Lewis Hamilton. La Mercedes stavolta non fa doppietta, ma porta a casa un altro successo nel Gp di Montecarlo 'griffato' dal pilota inglese, autore di una gara straordinaria portata a termine sul filo del rasoio.

In seconda posizione si piazza Vettel davanti a Bottas terzo, favoriti entrambi dalla penalità inflitta a Max Verstappen, fantastico anche lui in gara e capace di mettere sotto pressione Hamilton fino alla fine. Allo spegnimento dei semafori non cambiano le posizioni di testa, con Hamilton bravo a non farsi sorprendere alle spalle e Bottas a difendersi sul velenoso attacco di Verstappen, seguito poi da Vettel.

Più indietro Leclerc tenta la disperata rimonta e parte con grande determinazione, ma dopo un sorpasso pazzesco su Grosjean alla Rascasse nel corso dell’8 giro, ci riprova nella tornata successiva ai danni di Hulkenberg, toccando però il muretto e forando la gomma posteriore destra. Il ferrarista monegasco sarà costretto al ritiro per i danni riportati al fondo della monoposto, il secondo consecutivo da quando è in Formula 1 nella sua Montecarlo.

I detriti della rossa numero 16 costringono la Safety Car ad entrare in pista e nel valzer delle soste Verstappen riesce a sopravanzare Bottas in pit lane, prendendosi però 5 secondi di penalità per 'unsafe releasè sullo stesso finlandese, sfortunato anche nel forare una gomma e perdere una posizione pure a favore di Vettel (3).

Inizia così un altro tipo di gara, con Hamilton sempre a comandare davanti ad un Vestrappen agguerrito, ma con la gomma gialla del pilota inglese (bianca per gli inseguitori) che con il passare dei giri si deteriora sempre di più. «The Hammer» suda e si difende con i denti ma soprattutto con il talento, mentre il giovane olandese non riesce nel miracolo di sorpassarlo e prendergli la posizione.

Ci prova con decisione solo a due tornate dalla fine alla chicane del porto, rischiando di danneggiare sia la propria macchina che quella del pilota inglese, fortunato nel non riportare danni a seguito del contatto. Tutti con il fiato sospeso negli ultimi chilometri, ma Hamilton continua a spingere e porta a casa il suo secondo successo consecutivo, il terzo di questa stagione, che lo fa salire a quota 137 punti nella classifica generale, a +17 sul compagno di squadra Bottas.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook