Mercoledì, 17 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
TENNIS

Wimbledon, Serena Williams conquista la finale con Halep: è caccia al record

wimbledon, Angelique Kerber, Barbora Strycova, Elina Svitolina, Margaret Court Smith, Serena Williams, Simona Halep, Sicilia, Sport
Serena Williams

I Championships confezionano due semifinali senza incertezza né emozioni, terminate secondo pronostico, con i successi di Serena Willians e Simona Halep.

Impiega meno di un’ora la 37/enne statunitense, già sette volte regina dell’All England Club, per liquidare le ambizioni di Barbora Strycova (61 62). L’equilibrio in campo dura virtualmente quattro game, quando Serena strappa il servizio all’avversaria e si invola verso la sua 11esima finale di Wimbledon: sette i trionfi, ma anche tre delusioni, l’ultima delle quali esattamente 12 mesi fa contro Angelique Kerber.

Sabato Williams avrà dunque la possibilità di eguagliare il record assoluto di 24 Slam, detenuto dall’australiana Margaret Court Smith.

«Credo di aver giocato un buon match - le parole di Serena -. Essere nuovamente in finale per me è un risultato incredibile, considerato il poco tempo che ho avuto per prepararmi all’erba. La differenza rispetto all’anno scorso? Quest’anno sto giocando decisamente meglio, soprattutto perché non ho problemi fisici. E poi sono cresciuta di match in match, in campo sono più veloce, sento migliori sensazioni. Tutto funziona come da programma».

Nella finalissima di sabato troverà Simona Halep, facile sull'ucraina Elina Svitolina (61 63). «Contro Simona sarà un
match duro, lei è migliorata molto, ha grinta e sarà una vera battaglia», ha concluso Serena. Senza storia anche l’altra semifinale, durata solo 14' in più dell’altro match di giornata. Una rivincita per la 27enne romena, n.7 Wta, che lo scorso anno era arrivata a Wimbledon da n.1 al mondo, fresca vincitrice del Roland Garros, ma era uscita al terzo turno.

«Prima del match mi sentivo molto nervosa - ha confessato Simona -. Avevo paura che qualcosa andasse storto. Penso di vivere uno dei momenti più belli della mia vita. Rispetto al passato, ho imparato ad essere sempre positiva in campo, credo di aver giocato una delle mie partite migliori di sempre».

Salgono così a cinque le finali Slam di Halep: dopo tre sconfitte l’anno scorso a Parigi la romena ha rotto il sortilegio. Sbilanciato il computo dei precedenti, 9 a 1 per l'americana, che si è aggiudicato anche l’unico confronto sull'erba di Church Road nel 2011. L’unico successo di Simona risale al 2014, sul cemento di Singapore.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook