Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
MOTORI

Formula 1, Hamilton il più veloce nelle prove libere di Singapore

Il Circus lascia l’Europa e sbarca a Singapore e dopo due weekend in cui la Ferrari ha fatto sognare i suoi tifosi con la doppietta messa a segno da Charles Leclerc, torna il dominio del binomio Lewis Hamilton-Mercedes. Il cinque volte campione del mondo che nella passata stagione realizzò un super giro in qualifica, mette subito in chiaro nel venerdì di prove libere che l’uomo da battere è lui.

Il leader della classifica piloti ferma il cronometro su 1'38"773 e l’unico che sembra potergli stare vicino è Max Verstappen, più lento di 184 millesimi, confermando che la Red Bull da queste parti si è sempre trovata a proprio agio. Un risultato che ricalca la prima fila della passata stagione, con The Hummer in pole e il giovane olandese al suo fianco.

La Ferrari limita i danni con Sebastian Vettel autore del terzo tempo ma a otto decimi dal best lap di Hamilton. Valtteri Bottas con l’altra Mercedes paga 1"121 al compagno di squadra, ma riesce a tenere dietro l’altra Red Bull di Alexander Albon di 49 millesimi e di 124 Charles Leclerc con la SF90.

In casa Ferrari sono stati rallentati dal traffico in pista nel tentativo del giro secco. Meglio è andata nel passo gara, quando a parità di gomme medie, Leclerc ha girato sui tempi di Hamilton. Il trionfatore di Spa e Monza, ha avuto problemi al cambio nella seconda parte della prima sessione di prove libere, rimanendo ai box.

Nella battaglia per le altre posizioni, buona prestazione della McLaren che ha piazzato Carlos Sainz e Lando Norris al settimo e nono posto. Ottavo tempo per Nico Hulkenberg con la Renault; mentre a chiudere la Top10 la Toro Rosso di Pierre Gasly. In casa Alfa Romeo, quattordicesimo tempo per Antonio Giovinazzi e sedicesimo per Kimi Raikkonen.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook