Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
EURO 2021

U21, l'Italia stende l'Islanda 3-0: azzurrini al secondo posto

italia, nazionale, U21, Paolo Nicolato, Sicilia, Sport
Il commissario tecnico Paolo Nicolato

Tris dell’Italia Under 21 a Ferrara, Islanda battuta grazie a un gol di Sottil e a una doppietta di Cutrone nel finale e superata in classifica in un girone che vede l’Irlanda in testa con tre punti e due partite in più rispetto agli azzurrini, che al Paolo Mazza trovano la terza vittoria nel raggruppamento valido per le qualificazioni ai prossimi Europei di categoria.

Dieci punti, dunque, in quattro partite per l’Italia, che si porta al secondo posto. Il ct Nicolato ha eretto un muro difensivo con zero gol subiti fin qui in questo cammino ancora lungo e nove gol fatti, cinque al Lussemburgo, uno all’Armenia e tre stasera: pesa però lo 0-0 di Dublino contro l’Irlanda, frutto anche dell’espulsione di Kean.

In avanti il ct degli azzurrini sceglie il tridente con Sottil a destra, Pinamonti al centro e Cutrone adattato sulla corsia sinistra, ma pronto ad accentrarsi per far spazio al propositivo Sala. Piena tradizione nordica per i nostri avversari, che si schierano con il classico 4-4-2 marchio di fabbrica anche della nazionale maggiore che ha stupito tutti nell’ultimo quadriennio con la partecipazione a Europei e Mondiali.

Nel primo tempo al 12' è Cutrone a costruirsi una prima opportunità, con il portiere islandese che sventa la minaccia. Passano quattro minuti e gli ospiti ci mettono paura: palo clamoroso di Finnsson con Carnesecchi che sarebbe stato battuto. Il giovane portiere del Trapani è però decisivo al 28' sulla conclusione di Gudjhonsen dello Spezia. Gol sbagliato dal figlio d’arte, gol subito per l’Islanda.

Al 32' passa l’Italia con la rete di Riccardo Sottil: l’ala della Fiorentina riceve sul filo del fuorigioco da Pinamonti e da due passi non può sbagliare. Nella ripresa diverse occasioni per gli azzurrini, che vanno vicinissimi al raddoppio con Cutrone dopo nemmeno un minuto dall’inizio del secondo tempo, concludendo a lato da ottima posizione, e poi con Pinamonti che calcia dopo un’azione personale di Sottil.

Il finale è spezzettato da continui cambi che rallentano il gioco e ci consentono di far passare i minuti con la palla tra i piedi. All’85' Cutrone chiude i giochi: colpo di testa di Scamacca ribattuto, la sfera giunge sui piedi dell’ex Milan che calcia un rigore in movimento e centra la porta per il 2-0. A pochi secondi dalla segnalazione del recupero c'è il tris dello stesso Cutrone, che in contropiede fulmina il portiere islandese e fissa il punteggio sul definitivo 3-0.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook