Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
2-0 A SAN SIRO

Champions League, l'Atalanta batte la Dinamo Zagabria e spera ancora

Vittoria importantissima per l’Atalanta che batte 2-0 la Dinamo Zagabria e tiene vive le speranze per quella che sarebbe una storica e ancor più clamorosa qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Si tratta del primo successo nella massima competizione europea per i nerazzurri, che salgono a 4 punti restando a -2 dallo Shakhtar e accorciando a -1 sui croati, rendendo così decisiva l’ultima giornata dei gironi.

Buono l’inizio di gara dei bergamaschi, che con la giusta mentalità tentano subito di aggredire gli avversari cercando il varco per colpire. Pasalic ha due buone chances ma non le sfrutta, poi al 27' arriva l’episodio che sblocca il match: Gosens colpisce una traversa, sul proseguimento dell’azione Peric stende Muriel in area e l’arbitro assegna un penalty ai nerazzurri.

Lo stesso attaccante colombiano va dal dischetto e con freddezza firma l’1-0. Pochi istanti più tardi l’Atalanta sfiora anche il raddoppio con Hateboer (murato sulla linea da un difensore), sull'altro fronte invece la Dinamo va ad un passo dal pareggio con Orsic (traversa clamorosa). Ad inizio ripresa la squadra di Gasperini trova l’immediato 2-0 con il Papu Gomez, che realizza una magia e indirizza ancor più chiaramente la gara.

La Dea non si accontenta e va vicina al 3-0 prima con Ilicic che colpisce un palo esterno, poi con Gomez che a tu per tu con il portiere spreca clamorosamente. Non cambia molto nell’economia del match: l’Atalanta vince e spera ancora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook