Sabato, 04 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Juventus scatenata nella ripresa, poker al Lecce e tentativo di fuga
SERIE A

Juventus scatenata nella ripresa, poker al Lecce e tentativo di fuga

La Juventus fa il proprio dovere con il Lecce, vince 4-0 e vola momentaneamente a +7 sulla Lazio, che domani ospiterà la Fiorentina. Le firme sono quelle di Dybala, Ronaldo, Higuain e de Ligt: non brillantissimi per la verità i bianconeri, soprattutto nel primo tempo; dominio totale invece nella ripresa, grazie alla superiorità numerica per oltre un’ora di gioco (espulsione diretta per Lucioni).

La prima occasionissima del match, a sorpresa, è per i salentini dopo una manciata di minuti: contropiede velenoso con sponda di Mancosu per Shakhov, poi Rispoli calcia da posizione favorevole ma non inquadra incredibilmente lo specchio della porta. La scossa bianconera arriva al 20' con una bordata di Rabiot dalla distanza, su cui Gabriel è attento e respinge in tuffo.

La Juve prova a svegliarsi e a ridosso della mezz'ora bussa un altro paio di volte alla porta ospite, entrambe con Ronaldo, che prima in rovesciata e poi con un mancino da fuori sbaglia la mira. Al 31' cambia la gara, non nel risultato ma nel numero di uomini in campo, vista l’ingenuità di Lucioni che gli costa il cartellino rosso per fallo da ultimo uomo su Bentancur.

Lecce in dieci con un’ora da giocare. Prima dell’intervallo due clamorosi errori sotto porta di Ronaldo e Bernardeschi, con il primo che tutto solo manda alto di testa il corner di Dybala, mentre il secondo fallisce il tap-in su cross basso dello stesso portoghese.

Nella ripresa, avanti di un uomo, la squadra di Sarri non può far altro che controllare il gioco e andare alla ricerca del guizzo giusto per sbloccare il punteggio. Fiammata che arriva al 53' grazie al solito Dybala, che s'inventa un gran gol sotto l’incrocio su assist di Ronaldo (decisivo però l’errore in disimpegno di Shakhov). Passano neanche dieci minuti e la Juve ha la chance del raddoppio: Ronaldo viene atterrato in area da Rossettini, calcio di rigore solare trasformato di potenza dallo stesso portoghese nel 2-0.

Per il resto è pura accademia per i bianconeri, che avrebbero anche diverse occasioni per arrotondare il punteggio. Soltanto nel finale ci riusciranno il neo entrato Higuain e de Ligt, che fissano il risultato sul 4-0.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook