Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Motocross, disfatta per il messinese Cairoli in Lettonia: una caduta gli strappa il podio
DUE RUOTE

Motocross, disfatta per il messinese Cairoli in Lettonia: una caduta gli strappa il podio

motocross, Antonio Cairoli, Sicilia, Sport
Tony Cairoli

Il Gran Premio di Kegums, quinto appuntamento del Campionato Mondiale Motocross FIM 2020, ha chiuso la serie di tre gare disputate sul circuito "Zelta Zirgs" che hanno decretato la ripartenza della serie iridata dopo un lungo stop. Fantastici risultati per Pirelli grazie alle ottime performance dell’apprezzatissimo SCORPION MX SOFT, che presenta da quest’anno importanti passi avanti tecnologici. SCORPION MX SOFT è un pneumatico posteriore sviluppato insieme ai campioni MXGP, disegnato per offrire straordinarie prestazioni appositamente su terreni morbidi come fango, sabbia o terreni argillosi. Le novità principali dell’evoluzione SCORPION MX SOFT sono rappresentate da un miglioramento del disegno battistrada, riguardante soprattutto i tasselli a forma di "pala", e da una nuova mescola più resistente e duratura rispetto al predecessore.

Pirelli ha confermato la sua supremazia anche nelle gare dei campionati europei EMX250 e EMXOpen che sono stati vinti rispettivamente da Thibault Benistant e Kim Savaste. Archiviate le tre gare in Lettonia, il Campionato Mondiale Motocross FIM 2020 riprenderà il suo cammino tra tre settimane da Afyonkarahisar con il sesto round iridato della stagione, il Gran Premio di Turchia.

In particolare, i tasselli a forma di "pala" offrono una trazione elevata in condizioni estreme di morbidezza su fango e sabbia, mentre la loro distribuzione, che permette un’ampia distanza tra i tasselli, consente invece un’eccellente "auto-pulizia" del pneumatico. L’evoluzione di SCORPION MX SOFT presenta una nuova innovativa mescola più resistente agli strappi e agli impatti e garantisce una durata maggiore sia per numero di cicli termici che per livelli di stress meccanici. Jeffrey Herlings è tornato alla vittoria nella classe MXGP. L’olandese ha finito quarto in gara uno e ha vinto la seconda. Terzo gradino del podio per Jorge Prado che ha preceduto Antonio Cairoli, molto veloce ma rallentato da una caduta in partenza nella prima manche. Jago Geerts e Tom Vialle si sono spartiti le vittorie di manche nella classe MX2, ma è stato il belga ad aggiudicarsi l’assoluta bissando il successo ottenuto mercoledì scorso. Terza posizione e terzo piazzamento a podio consecutivo per Roan Van De Moosdijk. Prestazioni di rilievo anche per Ben Watson e Maxime Renaux, quarto e quinto a fine giornata.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook