Domenica, 24 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Covid alla Juventus, se altri casi l'Asl non esclude stop della squadra
CORONAVIRUS

Covid alla Juventus, se altri casi l'Asl non esclude stop della squadra

La compagine bianconera colpita dal coronavirus alla vigilia della sfida cruciale con il Milan

Dopo Alex Sandro, anche Juan Manuel Cuadrado è positivo al Covid-19: lo riporta la Juventus. "Il giocatore è già stato posto in isolamento ed è asintomatico" spiega il club bianconero in una nota ufficiale. Vigilia, dunque, agitata in casa bianconera poche ore dalla supersfida in casa della capolista Milan. Lo stesso allenatore juventino Andrea Pirlo aveva detto in conferenza stampa che nel pomeriggio era atteso l'esito del risultato dei tamponi. Dybala ieri aveva un po' di febbre, ma l'argentino oggi sta meglio e dovrebbe essere abile ed arruolabile per la supersfida del posticipo dell'Epifania.

E in serata è arrivato l'intervento dell’Asl che potrebbe bloccare la partenza della Juve per Milano. Un’opzione che Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino non esclude. «La società ha avvisato subito delle due positività, ma in questo momento, visto che tutti gli altri risultano negativi, non si può parlare di focolaio - spiega - Se dovessero esserci nuovi casi e venisse confermato un focolaio non controllato in squadra allora l’Asl, per la sicurezza dei giocatori stessi, sarebbe costretta ad intervenire bloccando la trasferta».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook