Mercoledì, 03 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Lukaku stende la Lazio, l'Inter vola in testa. La Roma sorpassa la Juventus
SERIE A

Lukaku stende la Lazio, l'Inter vola in testa. La Roma sorpassa la Juventus

Inter-Lazio 3-1

San Valentino con sorpasso per l'Inter, trascinata da un Romelu Lukaku che dispensa regali ai compagni e ai tifosi nerazzurri. La doppietta del belga e un assist per Lautaro regalano alla squadra di Conte non solo la vittoria per 3-1 contro una Lazio mai doma, ma anche il primo posto in classifica approfittando al meglio della sconfitta di sabato del Milan con lo Spezia. Un messaggio chiaro al campionato, verso la stracittadina di domenica prossima che profuma sempre più di big match scudetto. Ci si aspettava una risposta da Lukaku e compagni, dopo il ko dei rossoneri e anche quello della Juventus col Napoli. E la risposta è arrivata, da grande squadra, abile a sfruttare al meglio le occasioni che sono arrivate e senza praticamente concedere nulla alla Lazio. L’Inter si ritrova così da solo in testa alla classifica (+1 dai rossoneri) nel girone di ritorno per la prima dal 16 maggio 2010, ovverossia dalla data dell’ultimo scudetto vinto da Mourinho. Una prova di forza per gli uomini di Conte, che spesso avevano toppato nel momento di fare il salto di qualità: l’inserimento di Eriksen tra i titolari invece sembra aver aggiunto quel pizzico di qualità e sicurezza che mancava, ma soprattutto quando Lukaku (arrivato a quota 300 gol in carriera tra club e nazionale e anche capocannoniere in Serie A alla pari con Cristiano Ronaldo con 16 reti) diventa così decisivo è quasi automatico che l’Inter si trasformi in una grande squadra.

Le altre partite

Trascinata da Veretout la Roma di Fonseca travolge l’Udinese, riaggancia il terzo posto e si ripropone per una posizione di prestigio. Le sconfitte di Milan e Juve rimescolano le carte e la classifica si accorcia perché l’Atalanta nel recupero con una prodezza di Muriel si porta a casa tre punti contro un Cagliari che recrimina anche per un rigore al 96' assegnato e poi revocato al Var. E ora la posizione di Di Francesco (non vince da 15 gare e ha preso un punto in nove gare) è sempre più complicata, nonostante il rinnovo del contratto. In nove punti (dieci se si imporrà l’Inter) ci sono sette squadre agguerrite che lotteranno per scudetto e Champions fino alla fine

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook