Mercoledì, 03 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Roma corsara, Milan ripreso in volata, crollo Napoli
EUROPA LEAGUE

Roma corsara, Milan ripreso in volata, crollo Napoli

Granada-Napoli 2-0

Il solito Napoli molle, svagato degli ultimi tempi esce sconfitto per 2-0 sul campo del Granada e mette seriamente a rischio la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. La prossima settimana al "Maradona" ci vorrà un’impresa per ribaltare la situazione, ma per il Napoli visto questa sera in Spagna la gara di ritorno sembra una montagna da scalare, tale e tanta è la pochezza tecnica, tattica e soprattutto agonistica evidenziata dalla squadra di Gattuso. La sconfitta non è neppure figlia delle nove assenze che pure in qualche modo devono aver pesato sul rendimento della squadra. Ma lo scivolone con gli spagnoli deriva dalle solite clamorose distrazioni della difesa accompagnate da un atteggiamento senza ardore e punteggiato da una serie continua di errori tecnici clamorosi commessi in mezzo al campo un po' da tutti i protagonisti della partita. I gol della vittoria dei padroni di casa arrivano nel primo tempo in rapida successione. Al 19' c'è un traversone da destra di Kenedy sul quale irrompe Herrera che anticipa Di Lorenzo e insacca con un colpo di testa. Due minuti dopo il Granada parte in contropiede sfruttando una pessima giocata offensiva di Politano. Machis serve sulla sinistra Kenedy che insacca con un tiro in diagonale.

 

Stella Rossa-Milan 2-2

Il Milan non va oltre il pari contro la Stella Rossa, si fa recuperare per due volte, subisce il 2-2 in pieno recupero e in superiorità numerica. Un risultato che, seppur positivo per il passaggio del turno di Europa League, non dà la sferzata emotiva che cercavano i rossoneri in vista del derby di domenica contro l’Inter. Il Milan voleva una reazione ma il pari lascia l’amaro in bocca dopo la delusione della sconfitta contro lo Spezia. La qualificazione agli ottavi è ancora molto aperta, il Milan però deve analizzare velocemente cosa si è inceppato nella macchina perfetta rossonera, il calendario è fitto e denso di impegni importanti. A sbloccare la partita, dopo due gol annullati al Milan dal var - il primo per fuorigioco, il secondo per tocco di mano - è l'autorete di Pankov con un errore condiviso con il portiere Borjan.  La Stella Rossa trova il pari su rigore concesso per un fallo di mano di Romagnoli e realizzato da Kanga. Gioia incontenibile della Stella Rossa, con i giocatori che corrono ad abbracciare Stankovic in panchina. Esultano i pochi tifosi presenti allo stadio ma così calorosi da far facilmente intuire quale bolgia sarebbe stata il Marakana a porte aperte. La festa dei serbi però dura poco, al 15' Pankov atterra Theo Hernandez in area: l’arbitro decide per il rigore, confermato dalla var, e il terzino non sbaglia. Milan di nuovo in vantaggio e partita che sembrava archiviata soprattutto dopo l’espulsione di Rodic per doppia ammonizione e la conseguente superiorità numerica. Ma in pieno recupero, su un calcio d’angolo frutto di un’azione viziata da un fuorigioco non segnalato e un fallo non visto su Castillejo, Meité si fa sovrastare di testa da Pavkov e Donnarumma viene battuto. Testa bassa per i rossoneri, felicità incontenibile per Stankovic che vince il suo ennesimo derby questa volta dalla panchina.

Braga-Roma 0-2

La Roma batte il Braga 2-0 nella gara d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League, tornando dal Portogallo con un successo molto pesante in chiave qualificazione al prossimo turno. Decisivi i gol, uno per tempo, dei due centravanti Dzeko e Mayoral. Giovedì prossimo il ritorno all’Olimpico, con i giallorossi che possono contare su un bel vantaggio.
Pronti via e i giallorossi la sbloccano immediatamente con Edin Dzeko, l’uomo più atteso e al rientro da titolare dopo l’ultimo tormentato periodo. L’attaccante bosniaco si avventa alla perfezione sul bel cross di Spinazzola, concludendo al meglio una splendida azione corale in ripartenza. Sarà il gol che di fatto comanda la gara fino al sigillo finale di Borja Mayoral, visto che i portoghesi provano sì a far vedere qualcosa, ma portando davvero pochi pericoli dalle parti di Pau Lopez. Ai giallorossi vengono invece annullati due gol per fuorigioco, prima a Pedro, poi nel corso della ripresa anche a Mkhitaryan, che nel finale fallisce abbastanza clamorosamente l’occasione del raddoppio. Il 2-0 arriva comunque nel finale con la rete di Mayoral, che non sbaglia sotto porta sull'assist di Veretout, al termine di un’altra bellissima trama offensiva. Una vittoria importantissima per la squadra di Fonseca, che tra una settimana dovrà difendere il bel bottino conquistato oggi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook