Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Tokyo 2020, ahi Larissa! La Iapichino come Tamberi nel 2016: ko alla vigilia delle Olimpiadi
SFORTUNATA

Tokyo 2020, ahi Larissa! La Iapichino come Tamberi nel 2016: ko alla vigilia delle Olimpiadi

Si è infortunata in modo serio ai campionati italiani dei giorni scorsi di Rovereto
atletica, olimpiadi, Tokyo 2020, Fiona May, Larissa Iapichino, Sicilia, Sport
Larissa Iapichino

Brutta sorpresa per la rappresentativa italiana alle Olimpiadi di Tokyo in programma dal 23 luglio: della squadra azzurra  non farà parte Larissa Iapichino. La saltatrice in lungo, figlia di Fiona May e attualmente allenata dal padre Gianni Iapichino, si è infatti infortunata in modo serio ai campionati italiani dei giorni scorsi di Rovereto.

«Sono dispiaciuta ed amareggiata per questa situazione ma cercherò di affrontare il tutto con la mia solita positività e motivazione. Nonostante sia molto giovane, ammetto che non sia facile vedersi scivolare di mano il sogno olimpico ma penso che l’appuntamento sia solo rimandato. O almeno è ciò che continuerò a sognare». Così Larissa Iapichino, sui social, conferma la notizia, anticipata dall’ANSA, della sua mancata partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo. Dopo un infortunio agli assoluti di Rovereto, spiega la lunghista su Instagran, le è stata diagnosticata «una distrazione del legamento deltoideo del piede di stacco»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook