Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Preziosi dopo la cessione del Genoa: "Non investirò più nel calcio"
ALLA 777 PARTNERS

Preziosi dopo la cessione del Genoa: "Non investirò più nel calcio"

"Il futuro del Genoa è blindato". Enrico Preziosi è convinto di aver fatto la scelta giusta. Nei giorni scorsi è andata in porto la cessione del Grifone, col club passato alla 777 Partners, una società di investimenti alternativi con sede a Miami. "Sono persone giovani, con una situazione finanziaria importante, hanno investimenti in tutto il mondo e sono affidabili, che era la cosa più importante. Era da tre anni che cercavo qualcuno che potesse dare un futuro al Genoa e la 777 Partners è una società di tutto rispetto", sottolinea ai microfoni di "Radio Anch’io Sport" l’ormai ex proprietario rossoblù, che resterà comunque legato al club: "Ho un posto nel board che non vuol dire potere decisionale ma una delega per alcune attività", precisa Preziosi, che chiude questa sua avventura al Genoa con la fama di mangia-allenatori ("in alcuni casi non ho avuto fortuna, in altri sono stato avventato, ma quando ne ho trovato uno buono, Gasperini, è rimasto con me nove anni") e tante critiche da parte del pubblico del Grifone. "Ma ho preso il Genoa in serie C e ho investito tantissimo - si difende - Abbiamo cercato di fare quello che potevamo fare, il calcio è difficile e a volte i tifosi si aspettano molto di più di quello che si può fare"

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook