Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Al Bari basta Antenucci, Foggia travolgente. Taranto ko in casa, pari Andria a Palermo
SERIE C

Al Bari basta Antenucci, Foggia travolgente. Taranto ko in casa, pari Andria a Palermo

andria, palermo, serie c, taranto, Puglia, Sport
Antenucci match-winner

BARI-JUVE STABIA 1-0

MARCATORE: 2' st Antenucci.

BARI (4-3-1-2): Polverino 6, Celiento 6 (41' st.Pucino s.v.), Terranova 6,Gigliotti 6, Mazzotta 6; Maita 6,5, Maiello 6,5, D'Errico 6,5 (42' st.Bianco s.v.); Mallamo 6 (32' st.Scavone s.v.); Antenucci 7 (37' Paponi s.v.), Cheddira 6,5 (31' s.t. Simeri s.v.).(Plitko,Misuraca, Botta, Simeri, Lambiase, Daddario, Rana). All. Mignani.

JUVE STABIA (4-3-1-2): Dini 6, Donati 5,5 (38' st. Peluso s.v), Troest 65 Caldore 5,5, Panico 5,5; Altobelli 5,5, Schiavi 6, Davi' 5 (15' st. Scaccabarozzi 6); Stoppa 5,5 (37' st. Ceccarelli s.v.); Eusepi 5 (28' st.Evacuo 5,5), Bentivegna 5,5 (15' st.Della Pietra 5,5). (Russo, Tonucci, De Silvestro, Dell'Orfanello, Erradi, Guarracino, Esposito). All. Novellino.
ARBITRO: Rutella di Enna.
Ammoniti: Mallamo, Davì, Caldore.
Note: spettatori 8.145 (paganti 7.715, abbonati 430, ospiti 78).

PAGANESE-FOGGIA 1-4

MARCATORI: 57′ Tommasini (P), 69′ Nicolao (F), 72′ Rocca (F), 84' Turchetta (F), 94' Merola

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Konate, De Santis, Sbampato; Perlingeri (46′ Martorelli), Cretella, Bensaja (77′ Firenze), Zanini, Brogni (77′ Celesia), Tommasini, Diop (67′ Guadagni). A disp.: Pellecchia, Avogadri, Murolo, Castaldo, Tissone, Volpicelli, Manarelli, Guadagni, Iannone. Allenatore: Gianluca Grassadonia.

FOGGIA (4-3-3): Alastra (61′ Dalmasso), Garattoni, Sciacca, Di Pasquale, Nicolao, Rocca, Petermann, Di Paolantonio (61′ Garofalo), Merola, Ferrante (61′ Turchetta), Curcio. A disp.: Gallo, Rizzo Pinna, Vitali, Maselli, Girasole, Rizzo, Buschiazzo.
Allenatore: Zdenek Zeman.

ARBITRO: Davide Di Marco di Ciampino.

Note: ammoniti: 12′ Perlingeri (P), 38′ Sciacca (F), 64′ De Santis (P), 88′ Zanini (P). Angoli 6-9. Recuperi 3' pt e 4' st

Vittoria per il morale, successo che fa classifica e il Foggia di Zeman si rilancia verso un buon piazzamento nella griglia dei play-off. Un successo meritato quello ottenuto in casa della Paganese allenata da quel Gianluca Grassadonia lanciato, come calciatore, nella massima serie proprio da Zeman. Partita ricca di spunti nella prima frazione di gioco, poi nella ripresa arrivano le reti. Passano in vantaggio i campani con una rete di Tommasini. La riposta dei rossoneri non si fa attendere e il pari è merito di Nicolao. Il Foggia insiste e trova il raddopio con Rocca. Zeman manda in campo Turchetta al posto di Ferrante e lo stesso attaccante poco dopo a siglare il tris per i satanelli. Arriva anche il poker in pieno recupero con Merola che mette alle spalle di Baiocco. I ragazzi di Zeman portano a casa un successo più che meritato per una ripresa giocata con grande intensità.

 

PALERMO-FIDELIS ANDRIA 1-1

MARCATORI: 17' Messina, 85' Luperini.

PALERMO (4-2-3-1): Massolo; Accardi, Somma, Perrotta, Crivello (63' Giron); Dall’Oglio (73' Fella), Damiani (63' Odjer); Valente (57' Felici), Luperini, Floriano (57' Soleri); Brunori. A disp.: Pelagotti, Lancini, Buttaro, Marconi, Doda, Silipo. All. Baldini.

FIDELIS ANDRIA (4-3-2-1): Saracco; Monterisi, Riggio, Alcibiade, Nunzella; Urso (73' Ortisi), Carullo, Risolo; Gaeta (79' Legittimo), Bubas (40' Bonavolontà); Messina. A disp.: Paparesta, Vandelli, De Marino, Legittimo, Graziano, Bolognese, Calamita, Sorrentino. All. Di Bari.

ARBITRO: Monaldi di Macerata (Montagnani-Festa).

NOTE: Espulsi: al 78' Nunzella (F) per doppia ammonizione. Ammoniti: Riggio, Urso, Nunzella, Monterisi, Saracco (F), Dall'Oglio, Brunori (P). Al 52' Saracco (F) respinge un calcio di rigore a Floriano (P)

Pari e patta con il Palermo che non ha sfruttato un calcio di rigore Floriano che si è fatto respingere il penalty dal portiere ospite Saracco. Resta una buona prestazione dei pugliesi che hanno messo spesso in difficoltà una squadra, quella siciliana, che ha decisamente gente di categoria superiore. Un punto che fa morale e classifica per gli andriesi di mister Di Bari.

TARANTO - AVELLINO 0-1

MARCATORE: 11' st Bove.

TARANTO (4-2-3-1): Chiorri; Tomassini, Riccardi, Benassai, Ferrara; Civilleri (34' st Granata), Marsili (23' st Cannavaro); Mastromonaco (18' st Pacilli ), Giovinco, Manneh; Santarpia. A disp.: Loliva, Antonino, Turi, Maiorino, Saraniti. All.: Lentini.

AVELLINO (3-5-2): Forte; Silvestri, Scognamiglio, Bove; Rizzo, Carriero (16' st Mastalli), De Francesco, Kragl (44' st Mocanu), Mignanelli; Kanoute (37' st Micovschi), Plescia (16' st Maniero). A disp.: Pane, Pizzella, Dossena, Mocanu, Tarcinale, Stanzione. All.: Gautieri.

ARBITRO: Saia di Palermo.

NOTE: Spettatori 1932, di cui un centinaio di Avellino. Angoli: 2-4. Recuperi: 1' pt, 6' st. Ammoniti: Manneh (T) al 33' pt, De Francesco (A) al 36' pt, Mignanelli (A) al 23' st, Giovinco (T) al 33' st, Kragl (A) al 34' st.

Niente da fare, continua a perdere punti e terreno in classifica il Taranto che oggi si ' arreso anche all'Avellino. peccato, perchè i rossoblu ai punti meritavano quantomeno il pari per quanto fatto veder in campo. resta l'alibi di un Taranto completamente decimato: assenti Zullo e Di Gennaro, colpiti da un problema gastrointestinale, e Versienti, fermato da un problema all’adduttore. Out anche Saraniti che risultava in distinta: spazio a Manneh con Santarpia. In panchina non c’è nemmeno Laterza: al suo posto il vice Lentini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook