Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Trionfo azzurro ai Mondiali di nuoto a Budapest: oro per Paltrinieri, 4x100 mista e Minisini-Ruggiero
IL TRIONFO

Trionfo azzurro ai Mondiali di nuoto a Budapest: oro per Paltrinieri, 4x100 mista e Minisini-Ruggiero

mondiali nuoto Budapest, Giorgio Minisini, Lucrezia Ruggiero, Sicilia, Sport
Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggiero

Uno strepitoso Gregorio Paltrinieri frantuma il record dei campionati e vince la medaglia d’oro nei 1500 stile libero ai Mondiali di nuoto di Budapest 2022. Gara capolavoro del 27enne carpigiano che scappa via dall’inizio, semina gli avversari e non si ferma più. Fino a 100 metri dal traguardo anche il record del mondo del cinese Sun Yang (14'31"02) sembra poter cadere, ma l’azzurro per un pelo non riesce a completare la straordinaria impresa e ferma il cronometro dopo 14'32"80, che gli vale anche il primato europeo. Distanti l'americano Bobby Finke (14'36"70) e il tedesco Florian Wellbrock (14'36"90), medaglie d’argento e bronzo.

«L'altro giorno ero super deluso, ma io so che ci sono. Volevo darne una dimostrazione, andare forte e penso di avercela fatta». Lo ha detto Gregorio Paltrinieri ai microfoni di Rai Sport. Battuto negli 800, l’azzurro ha ribadito la sua voglia di riscatto. «Io amo nuotare e non farei altro, però quando perdi ti chiedi dove stai sbagliando - ha aggiunto -. Oggi mi sono detto 'dai tutto, piuttosto muori in vasca, e ho dimostrato di esserci».

Minisini-Ruggiero, oro nel duo misto

Secondo titolo mondiale per il duo misto azzurro ai mondiali di nuoto sincronizzato di Budapest. Dopo l’oro nel tecnico lunedì scorso, Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggiero, si sono confermati oggi anche nel libero, superando Giappone e Cina. Gli azzurri hanno chiuso la gara con il punteggio di 90.9667.

Oro anche alla staffetta 4x100 mista

L’Italia ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta 4x100 mista uomini alla Duna Arena, nell’ultima giornata dei Mondiali di nuoto. Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi hanno battuto gli Stati Uniti, argento, e Gran Bretagna, bronzo.

Finale 50 rana: Pilato d'argento

Altra medaglia per Benedetta Pilato che, già oro dei 100 rana, ha conquistato l’argento nella finale dei 50 rana donne nell’ultima giornata dei Mondiali di nuoto a Budapest. La tarantina è stata battuta dalla lituana Ruta Meilutyte. Il bronzo è stato conquistato dalla sudafricana Lara
Van Niekerk.

"Ho sentito la tensione più del 100, ho sbagliato la partenza. Comunque c'è un’altra medaglia mondiale e sono contenta lo stesso". Lo dice Benedetta Pilato: "Io ho puntato su questa gara, i 100 sono stati una sorpresa. Forse aver fatto il record del mondo l’anno scorso mi ha messo una pressione in più. Peccato, ma ci sta" spiega la 17enne tarantina ai microfoni della Rai. "In generale sono molto contenta. Questa (la Duna Arena ndr) è veramente una bella vasca, quando gareggiamo qui sono contenta. Un minimo di delusione c'è perché 29"80 è un tempo che non mi rappresenta. Sicuro però mi rappresenta oggi, quindi va bene così".

Prima quarto ad appena due centesimi dal podio, poi bronzo a seguito della squalifica del vincitore, e poi di nuovo quarto. Thomas Ceccon è solo quarto nei 50 dorso. L’azzurro, già campione del mondo dei 100 dorso, ha toccato in 24"51. Campione del mondo l’americano Hunter Armstrong con 24"14, argento al polacco Ksawery Masiuk (24"49).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook