Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Reggina, mercato sottotraccia: tra i pali spunta l’idea Radu
SERIE B

Reggina, mercato sottotraccia: tra i pali spunta l’idea Radu

di
Il club ha scelto, per questa sessione, un profilo molto controllato. Il romeno della Cremonese è chiuso da Carnesecchi ma ha richieste anche da Lorient ed Espanyol. Il Torino prende tempo per Bayeye

Assolutamente sottotraccia il mercato della Reggina. Il club amaranto ha scelto, per questa sessione, un profilo molto controllato preferendo più osservare che agire, almeno in questa fase. La società dello Stretto valuterà con estrema razionalità gli innesti da apportate all’attuale organico consapevole di aver costruito già in estate una rosa di qualità che si è dimostrata ampiamente competitiva conquistando il secondo posto momentaneo in graduatoria. Questo non significa che la Reggina resterà a guardare per l’intera sessione delle negoziazioni ma che interverrà al momento giusto.
Le priorità sono state individuate in un portiere e in un rinforzo per il reparto offensivo: che potrà essere un esterno o un centravanti. Non è detto, infatti, che gli amaranto debbano necessariamente prelevare un nuovo attaccante centrale considerato che in quella posizione, oggi, ci sono quattro atleti in organico: Menez, Gori, Santander e anche Galabinov che, nonostante sia rimasto fuori per infortunio è a tutti gli effetti un tesserato (tornato ad allenarsi in gruppo proprio in questi giorni). È plausibile che per una novità in entrata si debba attendere un’uscita: in quella zona bisognerà prima cedere e poi rimpiazzare. Il discorso è molto logico.
Per il ruolo di portiere prende nuovamente quota l’ipotesi Ionut Radu (25) di proprietà dell’Inter ma attualmente alla Cremonese. Reduce da un periodo non fortunatissimo l’estremo romeno, atleta dalle grandi potenzialità, si ritrova chiuso in grigiorosso dalle prestazioni di Carnesecchi che si è guadagnato i guantoni da titolare. Radu ha parecchi estimatori all’estero, il Lorient in Francia e l’Espanyol in Spagna: dunque una possibile trattativa si preannuncia molto complicata per la Reggina che ne avrebbe chiesto il prestito all’Inter forte dei buoni rapporti con la società milanese. Fino alla gara contro la Spal di sabato prossimo è quasi impossibile ipotizzare che ci siano novità dal fronte mercato, almeno relativamente a quel reparto.
La dirigenza amaranto monitora quelli che possono essere movimenti interessanti e magari inaspettati prima di affondare il colpo. Ed è molto probabile che anche l’affare per Brian Bayeye (22), esterno difensivo del Torino, possa rallentare: Juric non acconsente alla cessione del francese in virtù delle numerose indisponibilità in rosa. Contro gli estensi, al netto di imprevedibili evoluzioni, dovrebbe essere il giovane Bouah (provato anche ieri) al posto di Pierozzi squalificato.
Il centrocampo è uno dei settori in cui la Reggina cambierà meno: molto dipenderà dalle condizioni di Obi e dai tempi necessari per il suo recupero. In extremis gli amaranto potrebbero potenziare numericamente quel reparto: si segue il giovane del Verona Mateusz Praszelik (22), polacco che per caratteristiche fisiche e di gioco molto assomiglia ad Hernani e Fabbian. Se invece si dovesse decidere di andare su un “over” il sogno resta Mattia Valoti (29) giocatore di grande affidabilità che in questo momento è corteggiato da mezza Serie B, Frosinone e Benevento su tutte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook