Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Televisione

Home Cultura Televisione La Palombelli in tv sui femminicidi, scoppia la bufera. Chiesta la sospensione
LE PROTESTE

La Palombelli in tv sui femminicidi, scoppia la bufera. Chiesta la sospensione

"Questi uomini erano completamente fuori di testa, obnubilati oppure c'è stato un comportamento esasperante, aggressivo anche dall'altra parte?". Barbara Palombelli, durante la puntata de Lo Sportello di Forum di ieri, ha commentato così i femminicidi, dopo che negli ultimi giorni, sette donne sono state uccise. "Una domanda che dobbiamo farci per forza", dice la giornalista. Ma sui social è bufera, c'è chi ritiene che le sue parole siano un'offesa e un oltraggio alle donne uccise e chi chiede la sospensione dalla conduzione del programma Mediaset.

Il commento del ministro Dadone

«È gravissimo, sono frasi che si commentano da sole. Sono offensive verso tutte le donne». Così, interpellata sulle frasi di Barbara Palombelli a 'Forum', la ministra alle Politiche Giovanili Fabiana Dadone, a margine della sua visita a Torino per la campagna elettorale della candidata sindaca M5S-Verdi Valentina Sganga.

La controreplica della Palombelli

«La violenza familiare, il crescendo di aggressività che prende il posto dell’amore, l’incomprensione che acceca e rende assassini richiedono indagini accurate e ci pongono di fronte a tanti interrogativi. Quando un uomo o una donna (ieri a Forum era la protagonista donna ad esercitare violenza sul coniuge) non controllano la rabbia dobbiamo interrogarci. Stabilire ruoli ed emettere condanne senza conoscere i fatti si può fare nei comizi o sulle pagine dei social, non in tribunale. E anche in un’aula televisiva si ha il dovere di guardare la realtà da tutte le angolazioni». Lo scrive Barbara Palombelli sui social dopo le polemiche per il suo intervento a Forum.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook