Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Tokyo 2020

Home Sport Tokyo 2020 Tokyo 2020, la storia di Kimia Alizadeh: da “rifugiata” batte la Jones e le nega il tris olimpico
TAEKWONDO

Tokyo 2020, la storia di Kimia Alizadeh: da “rifugiata” batte la Jones e le nega il tris olimpico

Nessuno nella storia ha ottenuto tre primi posti in questa specialità
Nazionale rifugiati, olimpiadi, Taekwondo, Tokyo 2020, Kimia Alizadeh, Sicilia, Tokyo 2020
Kimia Alizadeh (rifugiati)

Le Olimpiadi, si sa, sono un crogiolo di storie. Tra quelle che spiccano di più c'è senz'altro quella di Kimia Alizadeh, atleta di origine iraniana in forza alla squadra rifugiati che a Tokyo ha battuto la pluricampionessa olimpica Jade Jones, nella categoria 57 kg di taekwondo, negandole la possibilità di entrare nella storia della competizione: nessuno ha calato un tris d'oro. Nemmeno lei, che ha trovato sulla propria strada la voglia di riscatto di Kimia Alizadeh.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook