Venerdì, 15 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Criminalità, da Pelle a Morabito 132 super latitanti arrestati in 10 anni. È caccia a Messina Denaro

Criminalità, da Pelle a Morabito 132 super latitanti arrestati in 10 anni. È caccia a Messina Denaro

Dal 2010 al 2020 sono stati assicurati alla giustizia 22 latitanti di massima pericolosità (di cui 17 arrestati in Italia: 10 affiliati alla camorra, 7 alla 'ndrangheta, 3 a cosa nostra e due alla mafia pugliese) e 110 latitanti pericolosi (di cui 69 in Italia). Tra i restanti, localizzati in Paesi europei ed extraeuropei, spiccano gli arresti nell’ultimo anno di due esponenti di rilievo della 'ndrangheta, Francesco Pelle e Rocco Morabito, entrambi inseriti nell’elenco dei latitanti di massima pericolosità. Sono alcuni dei dati contenuti nel report curato dalla direzione centrale della Polizia criminale «Latitanti di massima pericolosità e pericolosi», sintesi del lavoro svolto dal Gruppo integrato interforze per la ricerca dei latitanti.

Matteo Messina Denaro il "super latitante"

Il Gruppo nei dieci anni in questione ha provveduto ad inserire negli elenchi 97 latitanti di cui 9 classificati di massima pericolosità (5 affiliati alla 'ndrangheta, 2 alla camorra e 2 alla criminalità pugliese), 88 pericolosi (33 appartenenti alla 'ndrangheta, 31 alla camorra, 5 a cosa nostra e 19 responsabili di «gravi delitti"). Attualmente, nell’elenco dei latitanti di massima pericolosità sono presenti 6 nomi: 2 appartenenti a cosa nostra (Matteo Messina Denaro e Giovanni Motisi), 2 alla camorra (Renato Cinquegranella e Raffaele Imperiale) e 2 responsabili di «gravi delitti» (Attilio Cubeddu e Graziano Mesina). Per quanto riguarda, infine, i latitanti pericolosi, l’elenco include, attualmente, 62 soggetti, di cui 18 affiliati alla 'ndrangheta, 3 alla camorra, 4 alla criminalità pugliese, 2 a cosa nostra, 2 all’area dei sequestri di persona e 33 responsabili di «gravi delitti».

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook