Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Jerome Boateng condannato per lesioni ai danni dell'ex compagna: deve pagare 1,8 mln

Jerome Boateng condannato per lesioni ai danni dell'ex compagna: deve pagare 1,8 mln

L’ex calciatore della nazionale tedesca Jerome Boateng è stato condannato per lesioni corporali a danno della sua ex compagna.

Il tribunale di Monaco di Baviera ha deciso a carico del campione del mondo 2014 una pena pecuniaria da 1,8 milioni di euro, e cioè da 30 mila euro al giorno, per 60 giorni.

Stando alla Dpa, la procura aveva chiesto per il calciatore una condanna a un anno e mezzo di detenzione e il pagamento di 1,5 milioni di multa. Boateng è stato condannato per avere, nel corso di una vacanza ai Caraibi nel luglio 2018, aggredito la sua ex compagna, prendendola a botte, a pugni e a morsi sulla testa; l’avrebbe inoltre buttata sul pavimento e insultata. L’ex calciatore della Nazionale è condannato per lesioni e offese. Boateng ha respinto ogni accusa e sostiene di non aver mai picchiato la donna, dichiarata dalla procuratrice, «vittima di violenza domestica». Tuttavia, anche Boateng è stato ritenuto "vittima della loro comune relazione tossica».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook