Domenica, 14 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Scuola, al via le iscrizioni on line 2022/23. Come presentare e controllare la domanda LA GUIDA

Scuola, al via le iscrizioni on line 2022/23. Come presentare e controllare la domanda LA GUIDA

Da oggi e fino alle ore 20 del 28 gennaio 2022 sono aperte le iscrizioni degli studenti all’anno scolastico 2022/23. Ecco una breve guida che illustra passo passo come procedere con l'iscrizione del proprio figlio a scuola. Le iscrizioni saranno online per tutte le classi prime della Scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado statale.

Saranno online anche le iscrizioni ai percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà dagli Istituti professionali e dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che, su base volontaria, aderiscono alla procedura telematica. L'adesione alle iscrizioni online resta facoltativa per le scuole paritarie

Requisiti necessari: Spid, Cie ed eIDAS

Per effettuare l’iscrizione è necessario utilizzare una delle seguenti identità digitali* SPID Sistema Pubblico di Identità Digitale, CIE Carta di identità elettronica, eIDAS electronic IDentification Authentication and Signature. Se ancora non hai le credenziali Spid visita il sito identitadigitale.gov.it.

La procedura

Gli interessati avranno tempo dalle 8 del 4 gennaio 2022 alle 20 del 28 gennaio 2022 per inoltrare la domanda. I genitori o coloro che esercitano la responsabilità genitoriale potranno individuare la scuola d’interesse attraverso il portale "Scuola in Chiaro", messo a disposizione dal Ministero per dare informazioni dettagliate su ciascun istituto. Il Ministero attiverà, oltre al sito dedicato, anche un’apposita campagna di comunicazione che guiderà gli utenti nelle varie fasi della procedura e che segnalerà tutti gli strumenti a disposizione delle famiglie sia nella fase della scelta che in quella della vera e propria domanda.

Accedendo al sito https://www.istruzione.it/iscrizionionline/ con le proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di identità elettronica) o eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature) è possibile abilitarsi al servizio di Iscrizioni on line. Il sistema “Iscrizioni on line”, è disponibile sul portale del Ministero dell’Istruzione www.istruzione.it/iscrizionionline/

Compilazione e l’inoltro della domanda di iscrizione

La domanda compilata e inoltrata arriva alla scuola o al CFP prescelto. Il sistema restituisce automaticamente una ricevuta di conferma d’invio della domanda. Una copia della ricevuta verrà inviata sulla casella di posta elettronica indicata. A chiusura del periodo riservato alle iscrizioni la scuola di destinazione, che ha preso in carico la domanda, conferma l’accettazione oppure, in caso di indisponibilità di posti, la indirizza ad altra scuola, scelta dal genitore come soluzione alternativa. La famiglia riceve via e-mail tutti gli aggiornamenti sullo stato della domanda sino alla conferma di accettazione finale.

Accettazione della domanda

Al momento dell’accettazione/non accettazione della domanda di iscrizione da parte della scuola o del Centro di Formazione Professionale regionale prescelto riceverai un messaggio sulla casella di posta elettronica comunicata al momento dell’abilitazione.

Controllare lo stato della domanda

Dopo l’inoltro della domanda, si può seguire l'iter della procedura dalla Homepage dell’area riservata di “Iscrizioni on line”, consultando lo stato domanda dall’elenco “Le tue domande di iscrizione”.

Perché una domanda non viene accettata

Ogni scuola accoglie le domande di iscrizione in base ai posti disponibili. Se riceve un numero maggiore di domande, saranno utilizzati criteri di precedenza o punteggi deliberati dal Consiglio di istituto. Questi criteri sono visibili sul modello di iscrizione online e in “Scuola in chiaro”. Nel caso la domanda non venga accolta, la segreteria la invierà alla seconda o alla terza scuola indicata nel modulo online e il sistema comunicherà ogni modifica di stato della domanda tramite e-mail alle famiglie.

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook