Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Ravenna, uccide la moglie a coltellate e tenta il suicidio gettandosi dal balcone

Ravenna, uccide la moglie a coltellate e tenta il suicidio gettandosi dal balcone

Si chiamava Maria Ballardini la donna di 83 anni trovata morta oggi a Ravenna in un appartamento di via Odoardo Gardella uccisa a coltellate, secondo quanto sostengono gli inquirenti, dal marito, il 77enne Mario Claudio Cognola che una volta dato l’allarme si è gettato dal terzo piano davanti ai carabinieri cercando di farla finita.

E’ sgomento il quartiere dove viveva l’anziana coppia: «Ero andata da loro l’anno scorso - dice una testimone - per fare delle punture alla moglie, perchè soffriva di dolori cronici. Lei non usciva mai di casa, lui è una persona perbene, gentile, così come lo era lei». Un caso dunque di omicidio e tentato suicidio. L’anziano si trova ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Bufalini di Cesena. E’ stato subito soccorso ma le sue condizioni sono estremamente gravi."Quello che sappiamo - ha detto il procuratore ravennate Daniele Barberini dopo il sopralluogo - è che non c'erano problemi, screzi, denunce in famiglia». Ora dunque si indaga per capire quale sia stato il movente che ha portato l’uomo a un gesto così estremo.

«L'ho visto sfinito psicologicamente, era dimagrito tanto ed era giù di morale», ha spiegato un’altra vicina commentando coi giornalisti quanto accaduto. «Una settimana fa - ha aggiunto - l’ho incontrato al supermercato e mi ha detto 'non ne posso più, mia moglie urla dal dolorè. Era stanco, lo conoscevo perchè giocava a carte con mio marito - prosegue ancora -, non ci saremmo mai immaginati qualcosa del genere. Era una buona persona, sensibile». Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia, le indagini sono in corso.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook