Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Esplode palazzina a Lucca, 2 morti e 3 feriti, Nato il bimbo della donna superstite

Esplode palazzina a Lucca, 2 morti e 3 feriti, Nato il bimbo della donna superstite

E’ di due morti, una donna di 55 anni e il marito, e tre feriti il bilancio dell’esplosione di una palazzina a Lucca. La struttura di due piani è crollata a causa di una fuga di gas.
Tra i feriti una donna di 26 anni, incinta, che è stata estratta dalle macerie e portata in ospedale. All’arrivo, i sanitari hanno deciso di praticare il parto cesareo per scongiurare problemi per il nascituro. Il compagno della donna non è rimasto coinvolto nel crollo della palazzina e l’ha raggiunta all’ospedale Cisanello di Pisa, dove è ricoverata.
Secondo le prime informazioni, nell’esplosione sono rimasti coinvolti due camionisti che si trovavano a bordo di un mezzo travolto dai detriti. Anche loro sono stati portati in via precauzionale al pronto soccorso per accertamenti.
La ragazza di 17 anni, figlia della coppia deceduta, data per dispersa in un primo momento dai soccorrittori, non si trovava all’interno dell’abitazione al momento dell’esplosione. Le squadre di soccorritori sono tuttavia al lavoro per escludere altri dispersi o vittime fra le macerie.
Sul posto, oltre a personale della questura di Lucca, sono giunte numerose squadre dei vigili del fuoco, i sanitari del 118 e un elicottero.

Nato il bimbo della donna superstite estratta dalle macerie

E’ nato all’ospedale di Pisa con un parto cesareo e sta bene il bimbo della giovane donna incinta, 26enne, superstite nell’esplosione di Lucca ma ora ricoverata in gravi condizioni al Centro Grandi Ustionati dello stesso ospedale. Il bambino invece è stato portato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. La 26 enne, secondo quanto risulta, era incinta di 31 settimane

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook