Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Dolce e Gabbana, ritratto social di famiglia

La famiglia come ossessione di sempre, i millennials come passione di oggi: Dolce e Gabbana li mettono insieme su una passerella che, come sempre, è più una festa che una sfilata, punteggiata da sorrisi e applausi dalla sala, dove siedono Jamie Foxx e Pamela Anderson, presenti in versione di genitori e non di ospiti. Perché questa volta, al posto delle modelle, i due stilisti hanno voluto solo o quasi giovani di oggi, figli di o celebrità dei social, insieme a fratelli e sorelle, madri e pargoli. Ecco così, ad aprire la sfilata, accompagnata dall'esibizione di Austin Mahone, i bellissimi Amanda e Jason Harvey - lui designer di scarpe, lei modella - insieme ai gemelli Noah e Rose, di due anni. E dopo di loro la mamma di lui, Marjorie, moglie della star della tv americana Steve, insieme alla figlia diciannovenne Lori. E poi i figli di: la 25enne Viva Gore, con papà che suona nei Depeche Mode; Kenya Kinsky Jones, bella quasi come mamma Nastassja; Rafferty, che ha preso tutto da papà Jude Law; Dylan che sogna di seguire le orme di papà Tommy Lee ma è guardato a vista da mamma Pamela Anderson; Gabriel, nato dai geni di Isabelle Adjani e Daniel Day Lewis; Karsen, che fin da piccola segue le orme di papà Ray Liotta, e Renée Stewart che non avrà la voce del padre Rod ma ha preso la bellezza dalla mamma top, Rachel Hunter. Ci sono le rampolle della nobiltà europea, le socialite, le giovani attrici, le influencer e ci sono anche le modelle, ma sempre in formato famiglia: le sorelle Elle e Phoebe Merryweather, tutto il clan Smith, con l'icona del momento Lucky Blue e la fidanzata e le tre sorelle di lui che incedono insieme in passerella, una bionda, una - la più famosa, Piper America - con i capelli rosa, la più piccola mora e formosa. Ci sono le tre figlie di Andy Garcia vestite da siciliane, in pizzo nero e fiori, che sembrano le sorelle Tettamanzi del film di Tognazzi, la top Marpessa con la figlia Ariel, ma anche le sorelle Halle e Chloe Bailey che hanno messo la loro musica su Youtube e sono arrivate a conquistare Beyoncé. C'è Bianca Balti in abito leopardato metallico un po' dispiaciuta di non avere le sue piccole accanto, mentre la top più richiesta del momento, Vittoria Ceretti, chiude la sfilata a braccetto con mamma Francesca. Ognuna ha il suo fisico, la sua camminata, il suo look, proprio come in strada, in negozio o su Instagram. C'è quella tondetta come l'attrice Jennifer Tilly che non rinuncia all'abito di pizzo nero, i supercool coniugi Harvey in cappotto-vestaglia a stampa gatto e pelliccia leopardata, nonna Harvey che fa bling bling in cappotto patchwork con collo in pelliccia e diadema con la scritta 'queen', la più piccola delle Waterhouse in felpa con ricami, Coco Brandolini in lungo con scarpe basse, da vera signora. Ogni donna ha la mise più giusta per lei perché - raccontano i due stilisti - sono state loro stesse a sceglierle tra varie proposte pensate dopo aver studiato i loro look su Instagram. Tra abiti guepiere, tubini di pizzo, abiti maschili over o aderenti, gonne a pieghe o strette, jeans ricamati, felpe con post it d'amore o stampe di astronauti, cappotti patchwork, maxipiumini in broccato, corsetti, cappotti da uomo, tubini di strass, zaini di peluche con i musetti degli animali che si appoggiano sulle spalle, ognuna ha trovato ciò che faceva per sé. Ma la corona dorata l'hanno voluto tutte, persino la figlia di Noel Gallagher o quella di Luis Miguel, arrivata a Milano con la mamma, che poi ha finito per sfilare anche lei.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook