Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura "Speravo de morì prima", il capitano chiude la partita... con una guest star tutta messinese

"Speravo de morì prima", il capitano chiude la partita... con una guest star tutta messinese

Le regole del gioco impongono di anticipare poco o nulla sulle ultime puntate delle serie tv ma stavolta corre l'obbligo di fare un'eccezione. Stasera, a partire dalle 21.15 su Sky Atlantic (e in streaming su Now) andranno in onda le ultime due puntate della serie Sky Original “Speravo de morì prima” e il capitano, Francesco Totti, tornerà ad indossare la maglia numero 10 allo stadio Olimpico, per rivivere quel fatidico 28 maggio 2017, l'ultima partita fra lacrime e inevitabili rimpianti.

video

Speravo de morì prima - La serie su Francesco Totti è giunta alle due puntate con il racconto della mega festa per i fatidici 40 anni di Totti, provando a seppellire l'ascia di guerra con il Mister Luciano Spalletti (Gian Marco Tognazzi) ma un'intervista rilasciata da Ilary Blasi (Greta Scarano) aizzerà il malcontento dentro e fuori lo spogliatoio.

A 40 anni, Totti può ancora sognare una carriera - magari all'estero (chiederà consiglio a due amici sul campo, Alex Del Piero e Andrea Pirlo, per due cameo calcistici) o è il tempo di crescere e di accettare il cambiamento? Dopo 28 anni con la maglia della Roma (la serie, scritta da Stefano Bises, Michele Astori e Maurizio Careddu, avvolge il nastro della memoria e rivela i tentativi del Milan che aveva intuito il talento del giovanissimo Totti, trattenuto solo dal nido familiare) appendere gli scarpini al chiodo significa chiudere una parte della propria vita: «ho paura che senza pallone non sarò buono a far nulla», afferma Pietro Castellitto che, da romano e tifoso della Roma, si è calato alla perfezione nel ruolo, cogliendo i silenzi e le smorfie, il dialetto romano a volte sussurrato e soprattutto l'aria farsesca del capitano.

E infine, per l'ultima partita, nella serie Sky Original diretta da Luca Ribuoli, avviene il turnover e dal pullman scende proprio lui, Francesco Totti. Un colpo di scena che certamente emozionerà i tifosi. Diventerà anche la voce narrante, raccontando l'emozione dell'ultima partita, la vittoria e la conquista della qualificazione in Champions e poi, grazie alle immagini d'archivio, ecco le lacrime e i giri di campo con accanto Ilary e la famiglia mentre tutto lo stadio lo osannava quel fatidico 28 maggio 2017.

“Speravo de morì prima”, la storia di Totti fino all'addio: cast e trailer. Dove e quando vedere le ultime due puntate: il finale. Spuntano Del Piero, Lippi e Pirlo. E Cassano...

Ma sui titoli di coda, il sogno si avvera e il presidente (un'altra guest star, il messinese Maurizio Marchetti) gli dice «Francesco, non può finire così!» e gli porge la penna. E Francesco torna in campo, ancora una volta.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook