Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Da Ronaldinho alla Crescentini, Taormina torna a brillare di stelle per il Nations Award - FOTO

Da Ronaldinho alla Crescentini, Taormina torna a brillare di stelle per il Nations Award - FOTO

Valorizzazione culturale, turistica e ambientale del territorio. Non solo cinema e non solo red carpet. La 15° edizione del premio Nations Award è stata la sfilata di stelle che molti, dopo mesi di “guerra” contro il covid, aspettavano e si aspettavano, ma anche di più. Vetrina di star, su tutte l'ex campione carioca del Milan Ronaldinho, la kermesse organizzata da Michel Curatolo e la sua EvenTao, è tornata ad accogliere e premiare, nella splendida cornice della Perla dello Ionio, grandi volti del cinema e dello spettacolo nazionali e internazionali.

Da Vittorio Storaro, direttore della fotografia e tre volte premio Oscar per Apocalypse Now, Reds e L'ultimo imperatore, a Peter Chelsom, regista, attore e sceneggiatore britannico, (Serendipity, Shall We Dance?) premiato per il grandissimo successo del suo ultimo film Security: uno dei 10 film più visti in streaming worldwide. Da Maggie Civantos (Macarena Ferreiro in Vis a Vis e Ángeles Vidal ne Le Ragazze del Centralino) all'attore spagnolo Mario De La Rosa, star internazionale dopo il successo della serie La Casa di Carta in cui ha interpretato il ruolo di “Suarez”. Dall’attore e regista Giorgio Pasotti a cui è stato consegnato il premio “Bottega” per il suo talento poliedrico e la sua versatilità a Carolina Crescentini, insignita del Nations Award per aver saputo unire nel suo percorso artistico grande professionalità e dedizione alla recitazione. Da Andrea Arcangeli, reduce dal successo de Il Divin Codino, premiato proprio per la sua straordinaria interpretazione di Roberto Baggio a Norma Cerletti, nota come Normàs Teaching, grande teacher d’inglese online che durante il lockdown ha spopolato su instagram con le sue lezioni, passando per Sara Farnetti, specialista ed esperta in nutrizione funzionale medica.

Ambassador dell'evento è stata Diana Del Bufalo, volto noto del cinema della televisione italiana, capace di veicolare con semplicità e freschezza l'importanza dell'impegno sociale a favore della tutela ambientale, mentre ad animare la serata conclusiva al Teatro Antico sono state anche la professionalità, la preparazione e la bellezza dell'ex Miss Italia Daniela Ferolla.

All'evento, organizzato sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e sostenuto dagli assessorati alla Cultura, al Turismo e all'Agricoltura della Regione Siciliana, hanno preso parte anche gli assessori Alberto Samonà e Toni Scilla, riservando diversi momenti della tre giorni a Sebastiano Tusa, indimenticato archeologo e assessore regionale vittima della strage aerea della Ethiopian Airlines, per il quale il Nations Award ha anche istituito uno speciale premio intitolato alla memoria riconosciuto a Donatella Bianchi, presidente di WWF Italia.

“I festival – ha dichiarato il presidente di EvenTao Michel Curatolo – non sono soltanto un momento per conoscere, apprezzare e premiare la cultura, ma sono un'occasione importantissima di comunicazione e promozione. Quello di Nations Award è ormai da anni un appuntamento che vuole affiancare al cinema l'impegno ambientale, che vuole sollecitare politica e opinione pubblica, promuovere le nostre risorse e le nostre eccellenze. Perchè il cinema non è solo cultura, ma è anche turismo ed economia”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook