Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura “Stasera niente di nuovo”: all’Abeliano si rivive il teatro degli anni 60/70

“Stasera niente di nuovo”: all’Abeliano si rivive il teatro degli anni 60/70

Un viaggio all’interno del “fare teatro”, in modo leggero, creativo e divertente. Ecco che cosa propone lo spettacolo “Stasera niente di nuovo”, in scena al nuovo Teatro Abeliano di Bari mercoledì 29 dicembre alle 21,00. Scritto ed interpretato da Fabrizio Buompastore e Antonello Loiacono, con gli arrangiamenti di Luca Deleonardis, la scena si apre con un teatro in allestimento, due attori, uno con manie di grandezza l’altro assetato di soldi. Uno sogna di calcare i palcoscenici più famosi del mondo con "i Giganti della Montagna" l’altro sogna di presentare il suo libro "Figli segreti e altre storie Cubane" da Barbara D’Urso. Un Pianista uscito dal conservatorio osserva, invece, che cosa lo aspetterà nel magico luccicante e a volte squallido mondo dello spettacolo.
“Stasera Niente di Nuovo” è un omaggio a quel teatro di rivista degli anni 60/70 quando il contatto con il pubblico era pericolosamente ravvicinato, ma è anche un omaggio ad artisti come Proietti, Agus, Vianello, Tognazzi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook