Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo Principe Carlo, inedito retroscena sul matrimonio con Diana: "Fu un errore sposarla"

Principe Carlo, inedito retroscena sul matrimonio con Diana: "Fu un errore sposarla"

Il principe Carlo svela nuovi retroscena sul suo matrimonio con Diana e afferma, senza mezzi termini: "Fu un errore sposarla".

Prima della sua morte, Diana dal canto suo parlando delle nozze con Carlo, disse che “nel nostro matrimonio siamo sempre stati in tre”, riferendosi alla presenza costante di Camilla. Una dichiarazione che alzò allora un polverone di polemiche. Carlo invece ha confessato tutto a Robert Jobson, corrispondente reale che si occupò della biografia del principe intitolata Charles at seventy: thoughts, hopes and dreams.

“Ho desiderato disperatamente di annullare il matrimonio quando durante il fidanzamento ho scoperto quanto fossero pessime le prospettive, - ha confessato Carlo - non avendo avuto alcuna possibilità di conoscere Diana in anticipo”.

Carlo infatti ha spiegato di aver incontrato Diana solo 12 volte prima di arrivare all’altare. Capire dunque se fosse o meno “la donna della vita” risultò impossibile.

Da un lato l'umore lunatico di Diana, dall'altro il dialogo sempre più difficile fra i due non contribuirono a migliorare le cose. Pare non sia stato possibile annullare il matrimonio, per via delle pressioni del principe Filippo, padre di Carlo: "O la sposi, o la lasci".

Anche Diana allora mostrava dei dubbi su queste nozze, volendo anche lei annullarle, ma furono proprio le sue sorelle ad "imporle" le nozze, dicendole: "Proprio un bel guaio: in giro è pieno di strofinacci con la tua faccia”.

A 22 anni dalla morte di Diana, oggi Carlo si dice felice accanto a Camilla. Tuttavia, nonostante abbia considerato sbagliato il matrimonio con Diana, la ricorda ancora oggi con affetto in quanto ha ammesso: "Mi sento in colpa per averla catapultata in un mondo che non era il suo, costringendola ad una vita che lei non era in grado di gestire”.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook