Venerdì, 26 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo Biden, parata di star per l'insediamento: da Lady Gaga a Jennifer Lopez - FOTO

Biden, parata di star per l'insediamento: da Lady Gaga a Jennifer Lopez - FOTO

Quando mercoledì Joe Biden si insedierà alla Casa Bianca come 46esimo presidente degli Stati Uniti, in una cerimonia alla presenza di star come Lady Gaga e Jennifer Lopez, sarà passato esattamente un anno dal primo caso confermato di Covid-19 nel Paese. La gestione del coronavirus è, per il democratico, la questione numero uno da affrontare. Per questo, mentre si prepara all'inauguration del 20 gennaio con massima attenzione alla sicurezza dopo l'assalto al Campidoglio, e mentre il Senato si prepara al processo di impeachment contro Donald Trump, l'ex vice di Barack Obama lancia un 'piano d'azione per il coronavirus' da 1,9 trilioni di dollari, stanziando denaro sia per una vaccinazione di massa, sia per aiuti per il rilancio dell'economia. La leadership del Senato "trovi un modo per affrontare le proprie responsabilità costituzionali sull'impeachment mentre lavora anche su altre questioni urgenti di questa nazione", è il suo auspicio. Il pacchetto di nuovi aiuti economici per il Covid-19 sarà il primo ordine del giorno di quest'anno, assicura il leader Dem al Senato Chuck Schumer.

Il "coronavirus action plan" di Biden si muove sia sul binario sanitario che su quello economico. Il Paese è ancora in preda alla pandemia, con oltre 385mila morti confermati (più di 4.400 solo martedì) e gli ultimi dati sulla disoccupazione sono stati peggiori delle attese, con 965mila richieste di sussidi nell'ultima settimana contro i 789mila attesi. Il pacchetto di Biden, anticipa il New York Times, includerà i soldi per assegni da 2mila dollari alle famiglie, aiuti per le piccole imprese nonché per i governi locali e statali. Dovrebbe includere anche l'estensione di sussidi di disoccupazione aggiuntivi federali, che per molti lavoratori sono in scadenza a marzo, e più aiuti per gli affittuari. Nonché un aumento della spesa per vaccinazioni, i test e attività di contact tracing.

Il presidente eletto vuole in primo luogo una campagna di vaccinazione di massa: lui, che lunedì ha già ricevuto anche la seconda dose, punta a vaccinare 100 milioni di persone nei primi 100 giorni di presidenza, accelerando una campagna partita in modo piuttosto lento con sole 10,3 milioni di persone che hanno ricevuto la prima dose. Parallelamente Biden - nel suo discorso nella prima serata americana di giovedì - chiederà ai cittadini di continuare a indossare mascherine, mantenere distanziamento ed evitare gli incontri al chiuso. E poi chiederà al Congresso un nuovo pacchetto di aiuti economici: lui, d'altra parte, ha già detto di essere a sostegno degli assegni alle famiglie da 2mila dollari, sottolineando che la precedente somma dei 600 dollari "non è sufficiente quando devi scegliere fra pagare l'affitto o portare il cibo a tavola". Il democratico, inoltre, vuole un coordinamento più stretto fra tutti i livelli del governo.

Biden e la vice presidente eletta Kamala Harris presteranno giuramento al West Front del Campidoglio. Per l'inauguration, a Washington saranno dispiegate 26mila unità della Guardia nazionale. Proprio per motivi di sicurezza, Biden ha dovuto rinunciare a recarsi dalla sua Wilmington nella capitale in treno, come aveva inizialmente previsto. L'inno nazionale verrà intonato da Lady Gaga e parteciperà anche Jennifer Lopez. Tom Hanks, invece, condurrà uno show tv di 90 minuti in prima serata proprio per celebrare l'insediamento, con esibizioni in programma di Justin Timberlake, Jon Bon Jovi, il rapper Ant Clemons e Demi Lovato.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook