Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo La spensieratezza nei volti dei bambini afghani giunti a Roma. Per loro giochi e peluche

La spensieratezza nei volti dei bambini afghani giunti a Roma. Per loro giochi e peluche

Altri 211 afghani tra ex collaboratori e loro familiari, evacuati da Kabul via Kuwait City nell'ambito del ponte aereo organizzato dalla Difesa, sono giunti stamattina poco dopo le 7 all'aeroporto di Fiumicino a bordo di un Boeing KC767 dell'Aeronautica militare. Ultimata la profilassi sanitaria anti Covid, i rifugiati verranno successivamente trasferiti con pullman dell'Esercito presso strutture a loro dedicate. Per l'operazione 'Aquila Omnia', pianificata e diretta dal Comando operativo di vertice interforze (Covi) comandato dal generale Luciano Portolano, la Difesa ha messo in campo otto aerei: quattro KC767 che si alternano tra l'area di operazione e l'Italia e altrettanti C130J, questi ultimi dislocati in Kuwait da dove parte il ponte aereo per Kabul.

Giochi, orsacchiotti di peluche e album da colorare: sono i piccoli regali che i bambini afghani ricevono al loro imbarco sugli aerei dell'Aeronautica militare che li stanno evacuando dall'aeroporto di Kabul.

Personale militare in tuta bianca di contenimento accoglie bambini e bambine con le loro famiglie: "Contribuiamo a salvare vite umane e regaliamo un sorriso ai bimbi evacuati dall'Afghanistan", scrive su twitter l'Aeronautica.

Pronta la risposta di una "Afghan's girl": "Grazie! non dimenticheremo mai la vostra gentilezza". 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook