Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo Guerra in Ucraina: "La battaglia per il Donbass non è ancora finita". 4 morti a Belgorod

Guerra in Ucraina: "La battaglia per il Donbass non è ancora finita". 4 morti a Belgorod

La battaglia per il Donbass non è ancora finita: anche se la Russia conquista tutto il Lugansk non siamo al game over. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa ucraino Yuriy Sak alla Bbc, aggiungendo che ci sono "altre grandi città nell’area del Donbass, in particolare nella regione di Donetsk" che sono sotto il controllo delle forze armate ucraine. «Queste sono città che negli ultimi due giorni sono state bersaglio di severi attacchi missilistici, bombardamenti di artiglieria», ha detto. Sak ha affermato che l'Ucraina è fiduciosa e sta ricevendo sostegno dai suoi alleati occidentali.

4 morti nel bombardamento di Belgorod

E’ salito a 4 il numero dei morti nel bombardamento a Belgorod: si tratta di 3 cittadini ucraini, e uno russo. Lo ha reso noto il governatore della regione russa, Vyacheslav Gladkov. «Il governo ucraino uccide cittadini ucraini su territorio della Federazione Russa, e questo è il culmine del cinismo che l’Ucraina ha raggiunto con le sue azioni», ha detto in un videomessaggio sul suo canale Telegram.

Bombardato aeroporto di Melitopol

Potenti esplosioni intorno alle tre di notte nel perimetro dell’aeroporto di Melitopol, città dell’Ucraina sud-orientale occupata dall’esercito russo dove hanno sede le truppe della Federazione. Lo riporta Ria Melitopol pubblicando foto e video.
Sull'area dell’aeroporto si è alzata un’enorme colonna di fumo. Le conseguenze dell’attacco sono visibili anche a decine di chilometri da Melitopol.
I civili non hanno potuto accedere ai rifugi antiaerei perché le forze russe li hanno chiusi tutti - riferiscono i media ucraini - e molti residenti starebbero tentando di lasciare la città.

La disperazione di Zelensky

«Feroci ostilità continuano lungo l'intera linea del fronte, nel Donbass». Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso serale citato da Ukrinform, spiegando che «l'epicentro è, ovviamente, nelle città della regione di Lugansk».
Zelensky ha poi aggiunto che «l'attività del nemico nella regione di Kharkiv si sta intensificando. Siamo riusciti a cacciare gli occupanti da Ivanivka, nella regione di Kherson, e continuiamo a fare pressione nel sud del nostro Paese».

Civili uccisi e bambini feriti

Due civili sono stati uccisi e altri tre sono rimasti feriti in un attacco russo a Dobropyll, nella regione di Donetsk. Lo ha annunciato su Facebook il capo militare regionale Pavlo Kyrylenko, riferisce Ukrinform. «Almeno 2 morti e 3 feriti sono la conseguenze dell’attacco russo a Dobropyll Tra i feriti ci sono due bambini, di 4 e 7 anni», ha scritto Kyrylenko.
Secondo Kyrylenko, «i soldati russi sanno per certo che stanno colpendo i civili, lo stanno facendo consapevolmente e intenzionalmente. Questi mostri immorali non hanno mai seguito le leggi e le regole della guerra, e non lo faranno mai», ha scritto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook