Sabato, 04 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Foto Musica Grammy Awards 2022, Jon Batiste fa pieno con 11 candidature. I Maneskin tra i presentatori

Grammy Awards 2022, Jon Batiste fa pieno con 11 candidature. I Maneskin tra i presentatori

Oltre all’edizione della svolta i Grammy 2022 si rivelano come quella delle sorprese. Con undici candidature il musicista, pianista e compositore statunitense Jon Batiste ha fatto il pieno durante la cerimonia di annuncio in diretta da Los Angeles. L’artista, che con la sua band "Stay Human" si esibisce ogni sera come bandleader e direttore musicale nel "The Late Show" con Stephen Colbert, è in corsa con "We Are" nella categoria album dell’anno e con "Freedom" come record dell’anno.

E’ inoltre candidato per diversi altri generi tra cui R&B, jazz, American roots music, classical e music video. Al secondo posto ci sono Justin Bieber, Doja Cat e H.E.R. con otto nomination ciascuno e al terzo Billie Eilish e Olivia Rodrigo con sette. Sorpresa anche per The Weeknd che ha portato a casa tre candidature, nonostante avesse dichiarato che non avrebbe più partecipato dopo le accuse di corruzione contro la Recording Academy, l’ente che organizza i Grammy.

Tra gli altri candidati per Album dell’anno ci sono "Justice" di Bieber, "Happier Than Ever" di Billie Eilish, "Donda" di Kanye West, "Love for Sale" di Tony Bennett & Lady Gaga, "Sour" di Olivia Rodrigo, "Evermore" di Taylor Swift e "MONTERO" di Lil Nas X.

Come "record dell’anno", ci sono "I Get a Kick Out of You" di Bennett & Gagà, "I Still Have Faith in You" degli ABBA, "Peaches" di Bieber, "Right on Time" di Brandi Carlile, "Kiss Me More" di Doja Cats, "MONTERO (Call Me by Your Name)" di Lil Nas X, "drivers license" di Rodrigo, "Happier Than Ever" di Eilish e "Leave The Door Open" di Silk Sonic.

Olivia Rodrigo, americana di origini filippine, ha fatto storia diventando la prima filippina ad essere in gara per tutte le quattro principali categorie oltre ad essere la più giovane artista. Un risultato simile fu ottenuto da Billie Eilish nel 2019. Anche H.E.R. è di origini filippine e ha ricevuto due candidature tra cui "Best New Artist". Record anche per Jay-Z, candidato a tre premi e diventato l’artista con più nominato in assoluto, ben 83. Le candidature per la 64/a edizione dei Grammy si sono svolte secondo i nuovi criteri resi noti la scorsa primavera. Tra questi l’abolizione delle commissioni di revisione delle candidature, la riduzione del numero di categorie in cui si può votare e l’aggiunta di due nuove categorie, Best Global Music Performance e Best Musica Urbana Album.

«Questa è una nuova Academy - ha detto il presidente Harvey Mason Jr. - che agisce e che si impegna a venire incontro alle esigenze della comunità musicale». Tra i presentatori scelti per annunciare le candidature ci sono anche i Maneskin, come ha reso noto la stessa band italiana con un post su Twitter. I vincitori del Festival di Sanremo, dell’Eurovision Song Contest e del premio come Best Rock agli Mtv Ema, si sono alternati sul palco con Nate Bargatze, Jon Batiste, BTS, H.E.R., Gayle King, Tayla Parx, Carly Pearce e altri ospiti speciali. Candidato anche l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama che dovrà vedersela con Dave Chappelle, LeVar Burton e Don Cheadle per "Best Spoken Word Album". Obama è candidato con il suo audiobook "A Promised Land". Per la stessa categoria è stato nominato anche nel 2006 e 2008. A differenza dell’edizione precedente che si svolse virtualmente a causa della pandemia, quella del 2022 sarà in presenza dall’ex Staples Center di Los Angeles il prossimo 31 gennaio. Sarà trasmessa in diretta anche su diverse piattaforme streaming.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook