Domenica, 23 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Foto Musica Dargen D'Amico, il rapper e cantautore originario delle isole Eolie tra le "sorprese" di Sanremo

Dargen D'Amico, il rapper e cantautore originario delle isole Eolie tra le "sorprese" di Sanremo

Tra le sorprese della 72° edizione del Festival di Sanremo c'è  Jacopo D'Amico, 41 anni, meglio conosciuto con gli pseudonimi di Dargen D'Amico, JD' o Corvo D'Argento: è un rapper e cantautore italiano milanese, ma originario delle isole Eolie, esattamente di Filicudi (in provincia di Messina).

Sin da giovane si concede a sfide di freestyle rap per le strade e nei locali di genere di Milano, sotto il nome di Corvo D'Argento. In questo periodo, Dargen mostra grandi abilità nell'uso della parola, qualità che affinerà nel tempo attraverso una continua ricerca del suono e del significato. Già amico d'infanzia e compagno di scuola di Il Guercio (Guè Pequeno), conosce Fame (Jake La Furia) e così nasce il trio delle Sacre Scuole, che nel 2000 dà vita all'EP 3 Mc's al cubo.

Dopo l'esperienza delle Sacre Scuole, Dargen D'Amico ha iniziato un percorso da solista che l'ha visto seguire una strada personale e, a suo modo distante, dai cliché dell'hip hop italiano, con un suono ricco di aperture sperimentali tra l'uso creativo dell'elettronica e la tensione verso la canzone italiana classica, con la voce e il rap declinati in un'espressività nuova, e testi capaci di giostrare quello spettro di umori che vanno dallo slancio poetico a un uso non banale dell'ironia.

Primo frutto di questa direzione l'album "Musica senza musicisti", autoproduzione pubblicata su Giada Mesi nel 2006, che ora, dopo il primo album nato dalla collaborazione con i Two Fingerz (l'esordio su Major è "Figli del caos", uscito su Sony-Bmg nel 2007), viene seguito dal nuovo doppio CD da solista "Di vizi di forma virtù", dove convivono in un gioco di tensioni spesso avventurose e sempre spiazzanti le tante anime di D'Amico, quella dell'eretico hip-hop, del rapper che sa usare le sfumature del genere, e del cantautore freak da anni 2000 che gioca temendo i propri fantasmi.

Festival di Sanremo: ecco i 22 big in gara, da Elisa a Morandi, da Mahmood a Lauro

Il 2 giugno 2010 esce un Ep dell'artista dal nome D' parte prima, seguito poi l'8 ottobre dalla seconda parte dal nome D' parte seconda; il 1º aprile 2011 esce il cd CD' che riunisce entrambi gli EP aggiungendo quattro inediti.

Nel 2012 esce Nostalgia Istantanea, che contiene solo due tracce di 18 e 20 minuti l’una. Nel 2013 è la volta del nuovo lavoro "Vivere aiuta a non morire", cui segue ad inizio 2015 D'IO.

Nel 2017 esce Variazioni, realizzato in collaborazione con la pianista Isabella Turso. Ha collaborato nel 2020 con Fedez nel remix di Roses, uscito pochi giorni dopo il suo singolo "Ma non era vero"

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook